samsung-galaxy-z-flip-5g

Apparentemente Samsung non sta per presentare soltanto un nuovo modello di smartphone pieghevole. In cantiere ce n’è almeno un secondo, il Galaxy Z Flip 5G, l’ovvio successore dell’omonimo. Questo dispositivo è comparso negli elenchi della certificazione 3C insieme al Galaxy Note 20 e a diverse informazioni, soprattutto sulla batteria.

Quello che viene rivelato tramite questa certificazione è un’evoluzione della batterie per entrambi i modelli. Partendo dal Galaxy Note 20, troviamo che avrà una tecnologia di ricarica rapida uguale al predecessore e alla versione Plus, 25 W, e avrà le stesse dimensioni del modello Note 10+, 4.300 mAh; il Galaxy Note 20+ l’avrà da 5.500 mAh.

I modelli più costosi dell’attuale generale della serie supportano una tecnologia di ricarica da 45 W che qui non viene menzionata. Possibile che il caricabatterie che supporta tale velocità sia da comprare a parte.

 

Samsung Galaxy Z Flip 5G

Il nome in codice di questo modello è SM-F707, anche soprannominato Bloom-X. Sempre facendo riferimento alle informazioni della certificazione, avrà una tecnologia di ricarica rapida da 15 W, la stessa tecnologia del modello precedente.

Il vero passaggio generazionale sarà presento a livello del processore. Se il precedente montava lo Snapdragon 855+, a questo giro ci sarà il più potente Snapdragon 865; l’uso di questo chip suggerisce che la presentazione verrà fatta presto e probabilmente verrà fatta allo stesso evento dei Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2.

In sostanza, l’evento Galaxy Unpacked di quest’anno sarà bello corposo, sebbene si terrà solo online, la prima volta che succede. Oltre a questi smartphone si potranno vedere nuovi gadget e persino i nuovi Galaxy Watch.