AndroidSebbene Google stia effettivamente sempre molto attenta alle applicazioni che pubblica sul proprio Play Store, basta una piccolissima disattenzione, o comunque un nascondiglio ben congeniato, per permettere la diffusione di un malware su milioni di dispositivi Android.

Una ricerca recente di Kaspersky Lab, azienda specializzata nella sicurezza informatica, ha effettivamente dimostrato la presenza di 3 applicazioni pericolose sul Play Store di Google. Tutti gli smartphone/tablet con sistema operativo Android sono in pericolo, è sempre importante prestare la giusta attenzione sopratutto alle autorizzazioni che vengono concesse.

 

App Android pericolose: utenti fate sempre attenzione

Una del famelico trittico è stata scaricata, secondo Kaspersky, milioni di volte sui device con sistema operativo Android; sia Google che gli sviluppatori sono stati prontamente avvisati, ma il nome non è stato effettivamente reso pubblico.

Le altre, invece, sono CutOut & Photo Background Edition SpeedBooster & Cleaner, ovvero applicazioni pensate per l’elaborazione delle immagini o la pulizia dello smartphone da file superflui. Il problema non è legato ad un malware o ad un furto di dati sensibili, questo è importante ricordarlo, ma presentano un adware molto invasivo e fastidioso.

Le applicazioni, come il loro codice sorgente, erano di per sé pulite e non contraffatte, sono state infettate da un virus che mostra sul display dell’utente una insistente pubblicità (sotto forma di banner), il cui unico scopo è di invogliare il consumatore alla pressione del link per guadagnare su ogni click.

Il consiglio, onde evitare di incrociare spiacevoli situazioni, è di controllare sempre i permessi che concedete all’applicazione e, per essere sicuri al 100%, installare anche un antivirus.