Amazon

I magazzini francesi di Amazon stanno per riaprire circa un mese dopo la loro chiusura. Il rivenditore online ha dichiarato di aver pianificato una riapertura graduale a partire dal 19 maggio, quando si è avvicinato al raggiungimento di un accordo con i sindacati francesi sulle misure di sicurezza per la protezione da COVID-19. Non è chiaro quanto velocemente le strutture torneranno in funzione, ma promette di ampliare le consegne oltre gli articoli essenziali come cibo e prodotti sanitari.

 

Amazon: i magazzini francesi riapriranno, ma rigorosamente in sicurezza

La chiusura dei magazzini è arrivata ​​dopo che i tribunali francesi hanno limitato le spedizioni agli elementi essenziali fino a quando Amazon non ha condotto valutazioni sul rischio di contagio nei magazzini. I tribunali hanno scoperto che Amazon non aveva fornito condizioni sanitarie sufficienti in alcune aree. Inoltre, l’azienda ha anche ricevuto l’accusa di non aver inserito fattori come il benessere mentale nei suoi programmi di lavoro e nei suoi team. Amazon ha chiuso i magazzini anche a causa della presunta ambiguità sulla natura dei prodotti essenziali.

La società ha implementato misure di sicurezza più rigorose nei magazzini, come i controlli di temperatura all’entrata dei magazzini. L’ordine della Francia di limitare le spedizioni si è aggiunto alla pressione che è già esistente intorno alla situazione. È chiaro che i lavoratori prenderanno ulteriori provvedimenti se sono convinti che Amazon non stia ancora facendo abbastanza per salvaguardarli da eventuali rischi di contagio.