WhatsApp, esiste il trucco per entrare di nascosto e senza ultimo accesso

WhatsApp ha modificato drasticamente il nostro modo di comunicare con le persone a noi vicine. Specie in questi giorni, dettati dall’emergenza Coronavirus, la piattaforma di messaggistica istantanea ci aiuta a non perdere di vista amici e parenti, nonostante le norme sul distanziamento sociale. Al netto dei lati positivi, però, ancora oggi alcuni utenti segnalano alcune limitazioni del servizio.

WhatsApp con numero anonimo: finalmente c’è una soluzione

Tra le caratteristiche principali di WhatsApp è possibile annoverare la corrispondenza netta tra un account ed un numero di telefono. Per questioni inerenti anche alla sicurezza del pubblico, a differenza di altre piattaforme, gli sviluppatori di WhatsApp non hanno mai considerato la possibilità di introdurre conversazioni anonime.

Anche se tale mancanza può essere sacrosanta, tanti utenti reclamano la possibilità di comunicare attraverso un account anonimo. In rete negli scorsi mesi sono aumentati i tutorial utili per conversare senza l’ausilio del proprio profilo principale.

La soluzione migliore e più semplice per comunicare in maniera anonima con i propri amici è ovviamente avere una seconda SIM. Con una rete secondaria, infatti, è necessario creare un account nuovo ed inedito per poi comunicare con i contatti della rubrica. Chi non avesse a disposizione seconda scheda SIM o non volesse acquistarla, può scaricare da Google Play Store una semplice app chiamata Text+. 

Text+ è un servizio disponibile a costo zero ed offre a tutti gli utenti un servizio chiaro e preciso: la creazione di numeri telefonici temporanei da utilizzare per creare profili nascosti sulle chat e sui social network. Come ovvio, grazie a Text+ è possibile dar vita anche ad account secondari su WhatsApp.