Negli ultimi anni il web è diventato un posto accessibile a tutti, previa attivazione di un’utenza che comprenda dei dati mobili oppure delle connessioni ADSL/Fibra. Proprio per questo motivo, quindi, nel 2020 l’Italia ha deciso di allinearsi con gli altri paesi Europei e, dopo aver reso realtà il 5G nelle principali città Italiane, il nostro Governo ha deciso di realizzare la prima rete WiFi libera, aperta praticamente a tutti i cittadini e non. Il progetto, il cui nome è “Piazza WiFi Italia”, nasce da un’idea innovativa sviluppata dal Ministero per lo Sviluppo e l’Economia in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale. Grazie a questo progetto innovativo, quindi, finalmente ogni Italiano potrà decidere di abbandonare le connessioni 3G, 4G e 5G di Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad, per usufruire quindi di uno fra i migliaia di hotspot presenti in tutto il paese. Scopriamo quindi di seguito maggiori dettagli a riguardo.

WiFi Gratuito: parte il progetto innovativo del Governo Italiano

La nuova rete WiFi pubblica, quindi, è già attiva e disponibile in ben 2726 i comuni i quali, come accennato precedentemente, hanno installato per le strade decine e decine di Hotspot, meglio conosciuti come punti d’accesso. La nuova rete è ovviamente ancora in fase di Installazione ma, entro la fine dell’anno, quest’ultima potrebbe essere estesa ad oltre 7500 comuni. Per consultare quindi la mappa degli HotSpot attualmente attivi e controllare quelli in fase di installazione, potete collegarvi al seguente link.

Per poter collegarsi alla rete WiFi gratuita, però, bisognerà effettuare dei semplici passaggi: 

  1. scaricare sul proprio telefono Android o iOS l’apposita applicazione gratuita;
  2. effettuare la registrazione inserendo tutti i dati desiderati;
  3. Individuare una postazione hotspot vicina alla propria posizione ed agganciarsi.