4G copertura e ricezione con Iliad TIM Vodafone Wind 3

Ogni giorno, ormai, gli operatori telefonici Tim, Wind, Tre, Vodafone ed Iliad, costringono i propri clienti a navigare sul web in maniera molto lenta a causa di una scarsa copertura. La copertura, molto spesso sottovalutata, è infatti un fattore dominante da tenere sempre a mente durante la scelta dell’operatore. Non basta infatti trovare un’offerta super Low Cost poiché, in alcuni casi, quelle offerte vantaggiose non possono essere usate a causa di una continua assenza di segnale.

A quanto pare, dunque, recenti studi hanno constato che in Italia sono tre gli operatori che offrono una buona copertura al momento. Scopriamoli di seguito.

Tim, Wind, Tre, Vodafone e Iliad: ecco chi è il migliore

A causa della scarsa copertura offerta da alcuni operatori telefonici in alcune aree nazionali, ogni giorno sono migliaia gli utenti costretti a navigare molto lentamente. Capita infatti di compiere un piccolo spostamento e ritrovarsi in un istante con 1 o addirittura 0 tacche di segnale. Per evitare che ciò accada, quindi, bisogna affidare la propria SIM ad un operatore che riesca ad offrirci una valida copertura.

Secondo alcuni studi portati a termine da Opensignal, Barometer e nPerf, sembra che in Italia tra tutti gli operatori solamente due riescono ad offrire una copertura quasi totale della penisola: stiamo parlando di Tim e Vodafone. Con questi due operatori, quindi, anche se doveste spostarvi nei posti più remoti d’Italia, nel 98% dei casi resterete connessi ad Internet.

Per chi fosse interessato, gli studi si sono basati sui seguenti fattori:

  • Velocità e qualità dello streaming audio e video;
  • Livello di latenza;
  • Velocità in download e upload in 4G;
  • Velocità in download e upload in 3G.

Attualmente, quindi, i migliori operatori in termini di copertura sono Tim e Vodafone. Ciò non toglie, però, che con l’arrivo del 5G le cose potrebbero ribaltarsi.

In ogni caso, prima di concludere definitivamente questa piccola guida sulle migliori coperture, è necessario aggiungere a questi dati anche un ultima novità risalente a questi ultimi giorni e che potrebbe portare ad un imminente cambio della situazione italiana. A cosa ci riferiamo?  Al recente raggiungimento di rete “top quality” dall’operatore unificato WINDTRE. Stando alle verifiche effettuate dalla società internazione di consulente “Umlaut”, a partire dal 16 marzo l’effettiva unione dei precedenti operatori Wind e Tre ha dato vita al network mobile più grande d’Italia che conta più di 20 mila siti di trasmissione.