asteroidi-pericolo

Ultimamente la Terra è sempre più spesso oggetto delle minacce di numerosi asteroidi. Nei mesi scorsi ne abbiamo osservati parecchi, ricorderete certamente il temibile Apophis, oggi però una nuovo corpo extraterrestre mette a rischio il nostro pianeta. Il 29 aprile infatti, il meteorite 1998 OR2 passerà alla velocità di 8,7 km/s a 6 milioni di chilometri dalla superficie terrestre.

Ad impressionare gli scienziati sono state le dimensioni del corpo celeste, che stando agli studi sarebbero paragonabili a quelle del monte Everest. Tuttavia non dovrebbero esserci al momento rischi per la Terra che sarà sorpassata a distanza di sicurezza evitando effetti devastanti.

Asteroidi: gli scienziati tengono d’occhio 1998 OR2 in attesa del suo passaggio

Gli studi sul grandissimo asteroide 1998 OR2 sono iniziati come si evince anche dal nome nel lontano 1998. C’è stato quindi il tempo sufficiente per determinare con precisione la sua traiettoria, scartando qualsivoglia previsione apocalittica. Gli scienziati nonostante la distanza di passaggio dovrebbe superare i 6 milioni di chilometri lo hanno ugualmente definito pericoloso. Questo a causa della sua eccessiva vicinanza con l’orbita terrestre.

Se ricordate anche per altri asteroidi gli esperti avevano escluso eventuali rischi di impatto, ma come ben sappiamo i campi gravitazionali potrebbero in alcuni casi intervenire a deviare la traiettoria. Il calcolo delle probabilità di impatto recentemente pubblicato indicherebbe una rapporto di 1 su 50.000. Lui comunque passerà alla stratosferica velocità di 8,7 chilometri al secondo e ha l’estensione del monte Everest.

Attualmente anche gli scienziati dell’ESA in Italia lo stanno tenendo sotto controllo, per monitorare la sua traiettoria o il suo eventuale impatto con altri asteroidi. Non può essere purtroppo escluso che 1998 OR2 possa deviare altri corpi attualmente in orbita nei pressi della Terra.