truffa PayPal

Le truffe online diventano sempre più numerose e articolate e colpiscono ogni ambito del quotidiano. Ci sono frodi che sfruttano la nomea di Enel, oppure ancora esistono vari metodi per derubare i soldi dei clienti Tim, Wind3, Iliad con il nuovo metodo chiamato “Sim SwapScam”. Pensiamo anche alle migliaia di mail di phishing che gli utenti che posseggono un conto corrente con Unicredit, BNL e Intesa Sanpaolo ricevono quotidianamente sulla propria casella di posta elettronica. Perfino gli utilizzatori del noto servizio per i pagamenti online, PayPal, sono stati colpiti dagli atti malevoli dei cyber criminali.

 

PayPal: fate attenzione alla finta email che arriva sul vostro client

 

La sicurezza e la tutela del cliente in caso di truffa è alla base del meccanismo di PayPal. Gli utenti utilizzano la piattaforma proprio per via di queste caratteristiche. Tuttavia, sembra che attraverso delle email di phishing, gli hacker siano riusciti a realizzare una frode con protagonista (indiretto) proprio il servizio dei pagamenti online sopracitato.

Attraverso una mail fittizia, molto simile a quella che si potrebbe avere dalla nota società americana, i criminali esortano i clienti a cliccare su di un link malevolo che porterebbe ad un sito malevolo. Nel messaggio infatti, viene suggerito all’utente di inserire i propri dati bancari e personali al fine di evitare le truffe. Ma paradossalmente, è il messaggio stesso una frode in piena regola. Per evitare simili problematiche noi vi consigliamo di:

  • inserire un filtro anti-phishing sul vostro client di posta elettronica;
  • non cliccare assolutamente i link contenuti all’interno delle mail malevole;
  • di cestinare immediatamente la mail non appena la vedete.