furto accountL’ultimo avviso della Polizia Postale riguarda il furto di account personali, operato da malfattori che hanno già preso di mira numerosi utenti rubando loro dati, codici, password e credenziali varie. La truffa, che sottrae le informazioni personali che consentono di accedere ai vari Social, può colpire chiunque. Ma ecco alcuni consigli che possono ostacolare i malfattori e garantire maggiore sicurezza.

Furto di account personali: ecco i consigli della Polizia Postale!

 

Attraverso la sua Pagina Facebook “Commissariato di Ps Online Italia” e il suo sito ufficiale, la Polizia Postale invita tutti gli utenti a non cedere per alcun motivo password e altri dati personali; nemmeno ai contatti più fidati. Consiglia, poi, di utilizzare password efficaci e poco prevedibili, in modo da mettere in difficoltà i malfattori ed esorta ad utilizzare l’identificazione a due fattori.

Altrettanto importante è non affidarsi a chiunque e valutare bene di conoscere l’utente prima di accettare qualunque richiesta d’amicizia ricevuta sui Social, ma non solo. È bene monitorare frequentemente, tramite le impostazioni, la sezione dedicata alla sicurezza e alla privacy.

Si raccomanda, inoltre, di non tenere costantemente attivata la localizzazione e di prestare la giusta attenzione alle reti Wi-fi alle quali ci si affida. Si tratta di consigli apparentemente banali ma che possono offrire la possibilità di utilizzare i nostri dispositivi senza correre rischi. E’ utile ricordare, inoltre, di diffidare anche da tutti quei messaggi o email che è possibile ricevere e che richiedono di inserire dati personali in apposite pagine fornite tramite link di accesso rapido.