stargate yemen

I portali detti Stargate sono delle scorciatoie spazio-temporali che ci permetterebbero di visitare altre zone dell’Universo annullando le enormi distanze che ci separano. Abbiamo imparato a conoscerli tramite l’estro creativo di sceneggiatori e registi di fantascienza nel 1994 grazie al film omonimo diretto da Roland Emmerich, e da allora gli scienziati non  hanno potuto dimenticarli.

Fantascienza a parte, secondo alcuni questi portali spazio-temporali potrebbero esistere realmente sulla Terra e venire utilizzati da entità extraterrestri per visitare il nostro pianeta da migliaia di anni. Supposizioni, non teorie, che poggiano anche su una strana foto satellitare di uno presunto Stargate nel Golfo di Aden, in Yemen.

 

Stargate: ex militare USA sostiene che la porta per l’Universo è nello Yemen

Un ex militare statunitense, Aaron McCollum, è assolutamente convinto che una “porta stellare” sia presente in Yemen e che a testimonianza ci sia un’anomalia del campo magnetico registrata dalla sonda europea Cluster. Inoltre sostiene che le potenze mondiali sorvegliano molto attentamente quel punto del Golfo di Aden da anni.

Un tratto di mare di fronte dove, a detta dell’ex militare, gravitano diverse navi da guerra di tutte le principali potenze mondiali, interessate a sorvegliare lo Stargate in attesa che qualcosa succeda. Aaron McCollum è inoltre convinto che presto si scatenerà un conflitto nello Yemen per sconfiggere il terrorismo, e che gli Stati Uniti lo useranno per appropriarsi di questa porta dell’Universo.

La struttura anomala che fa pensare a uno Stargate è posizionata in una zona molto isolata lungo la costa del Golfo di Aden, a non più di 30 metri dal mare, e McCollum fornisce anche le coordinate per trovarlo: Latitudine 14° 0’51.62″N e Longitudine 48°21’23.13″E.

Per concludere, se tutto questo discorso molto campato in aria fosse vero allora dovremmo chiedere a noi stessi se meravigliarci della possibilità offerta o realizzare che siamo davvero in pericolo.