tesla full self-driving

Come sempre Tesla non smette di stupire con il suo Autopilot, e stavolta l’azienda di Musk ha deciso di portare in evidenza i numeri degli incidenti automobilistici avvenuti negli USA relativi alle sue auto. Che siano avvenuti con sistemi di guida assistita, i dati hanno evidenziato un notevole miglioramento della situazione.

Le statistiche riportano che alla guida di auto Tesla c’è stata una media di 1 incidente ogni circa 7 milioni di km percorsi con il sistema Autopilot attivato: dati registrati dall’agenzia governativa NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration) che sono migliori di circa 9 volte rispetto alla media nazionale.

 

Tesla Autopilot: più sicuro della guida umana grazie alla nuova IA

Con le dovute cautele e attenzioni, abbiamo comunque di fronte un sistema di guida assistita che rende il viaggio in auto molto più sicuro rispetto a quello dove alla guida c’è un umano. Gli attuali sistemi di guida assistita Tesla utilizzati nelle strade a scorrimento veloce USA, dove le condizioni di guida sono generalmente più semplici, prevedono la frenata assistita e la capacità di evitare gran parte delle collisioni.

Ma la guida autonoma deve ancora dipanarsi al massimo del suo potenziale, poiché Tesla sta lanciare il Full Self-Driving che sarà capace di guidare in maniera autonoma anche nelle statali, o al semaforo, sempre con la supervisione di un umano.

Elon Musk, ha dichiarato che i tempi per avere finalmente attivo il Full Self-Driving sono quasi maturi, e probabilmente entro la fine del 2019 saranno attivate le prime auto con la nuova funzione. Bisogna prima fare approfonditi test sul campo, affinare il sistema e convincere i legislatori che il sistema è pronto per essere certificato.

Chiunque tra i proprietari di Tesla può avere entro poco il Full Self-driving, basta versare i 6.000 dollari necessari per abilitare queste avanzate funzioni software.