GoPro non rinuncia ad essere stata una delle prime industrie a lanciare una sport cam eccezionale. Nell’articolo vediamo questa nuova chicca, direttamente di risposta al nuovo prodotto sganciato da DJI.

GoPro Hero 8: le integrazioni sbalordiscono

La grande novità è l’integrazione del mount a bordo di Hero 8 Black:  gli occhielli per il montaggio fanno già parte del corpo macchina e questo permette i non portarsi il kit per montarla ovunque. All’occorrenza, basterà aprire le due alette per montare Hero 8 Black dove si desidera.

A livello hardware, partiamo dal microfono più avanzato in grado di ridurre ulteriormente il rumore e il fruscio del vento. Sono 3 sono i Mod presentati ufficialmente da GoPro, ovvero:

  1. Media Mod
  2. Display Mod
  3. Light Mod

La prima modalità Media Mod riesce a dotare GoPro Hero 8 Black di diversi attacchi come quello per collegare un microfono esterno per acquisire audio direzionali adatto per chi registra vlog, o ancora il flash esterno, per ottenere più luce in condizione in cui manca

Ora spostandoci al software, le principali novità riguardano la funzione Hypersmooth 2.0 e Time Warp: la prima permette una modalità di stabilizzazione avanzata come i gimbal.

In aggiunta, TimeWarp consente di impostare in maniera automatica il time-lapse: la fotocamera saprà rilevare la velocità e attivare la funzione in modalità automatica. GoPro Hero 8 Black è offerta al prezzo di listino di 429.99 Euro, ed è disponibile dal 15 ottobre.

Per quanto riguarda la GoPro Max, essa registra video in 4K a 60fps o in Full HD ad un massimo di 240fps. La batteria è da 1600 mAh.