truffe paypal

I cyber criminali ogni giorno escogitano nuovi metodi per truffare le vittime. Stavolta tocca ai possessori ed utilizzatori del servizio PayPal essere attaccati dai cyber criminali. Il servizio di conti online sicuro per antonomasia, purtroppo, è stato attaccato dagli hacker che non vedevano l’ora di appropriarsi dei dati sensibili e bancari degli utenti.

I metodi con i quali operano i malintenzionati sono sempre gli stessi. Stiamo parlando infatti di truffe che avvengono mediante email di phishing o attraverso SMS. Molto spesso però i messaggi si presentano come notifiche dirette da parte della banca o dell’istituto di credito, portando così la clientela ad agire in maniera errata.

Anche su PayPal arrivano le famose truffe

Le truffe più famose sono arrivate a colpire anche il noto servizio PayPal. Gli hacker hanno sfruttato il servizio per agire sotto false identità. I finti messaggi di Paypal che le persone ricevono, contengono un link mediante il quale si accede ai dati sensibili della vittima, necessari per poi sbloccare un eventuale accredito o svuotare il conto di una carta di debito prepagata collegata al servizio.

Stiamo parlando di una gigantesca frode creata al solo scopo di portare l’utenza a cliccare sempre il solito link malevolo di SPAM. Così come abbiamo già ribadito più volte quando abbiamo parlato di truffe ai danni dei possessori di PostePay, non appena ricevete delle email o dei messaggi simili, cancellate tutto immediatamente. Per essere più sicuri potreste anche bloccare il mittente stesso, sia dal proprio client di mail, sia dalle impostazioni del proprio smartphone.