iPhone 11 Pro max ifixit

Il team di iFixit ha deciso recensire il nuovissimo iPhone 11 Pro Max nella maniera in cui sono abituati, smontandolo. Ricordiamo che Apple per il nuovo flagship ha scelto di adottare un display Super Retina XDR OLED da 6.5 pollici dotato di una risoluzione da 2688 × 1242 pixel. Il pannello ha in totale 458 ppi e supporta la tecnologia True Tone e HDR, ma non è presente il Touch 3D.

Il SoC è il A13 Bionic con Neural Engine di terza generazione a cui si affiancano 64GB di memoria di base che possono arrivare a 256 e 512GB. La fotocamera posteriore è tripla e può contare su un ottica ultra grandangolare, una grandangolare ed un teleobiettivo. La fotocamera anteriore invece è da 12 MP con i sensori per il riconoscimento facciale attraverso il TrueDepth FaceID.

L’analisi portata avanti dai ragazzi di iFixit si basa su vari parametri. Il team dedicato allo smontaggio evidenzia come in Apple stiano sempre attenti alla facilità di riparazione di elementi essenziali come batteria e schermo. Molte delle componenti di iPhone 11 Pro Max sono di facile accesso ed indipendenti tra loro, semplificando la procedura.

Leggi anche:  iPhone 12 Pro, il design potrebbe essere simile a iPhone 4

La colla viene utilizzata poco per fissare le componenti, in favore delle viti. Tuttavia Apple utilizza uno standard proprietario che rende complicato lo smontaggio senza i giusti attrezzi. Il nuovo iPhone è certificato IP68 ma le soluzioni per rendere del tutto impermeabile il telefono potrebbero creare alcuni problemi alle riparazioni.

Altro grande problema per i device Apple è la presenza del vetro sia per la parte anteriore che posteriore. In caso di danni da caduta al vetro posteriore, l’unica possibilità sarà sostituire l’intera scocca. Considerando tutti gli elementi positivi e negativi trovati dal team di iFixit, il nuovo iPhone 11 Pro Max è in grado di raggiungere la sufficienza nella scala di riparabilità, il punteggio incassato è infatti di 6 su 10.