Lungi dall’essere considerati come meri strumenti di interazione e socializzazione in Rete, i Social Network vengono sempre più spesso utilizzati dai responsabili delle risorse umane al fine di determinare una impressione preliminare sui candidati da selezionare in base alle informazioni e ai contenuti che questi hanno condiviso online.

Non a caso, stando a quanto riportato da Monster, piattaforma online per cercare lavoro, l’85% dei recruiter decide se procedere con la selezione dopo avere dato un’occhiata ai profili Social dei candidati.

Ed è proprio analizzando i contenuti condivisi in rete dagli utenti (in particolar modo, le loro immagini del profilo) che Hireable Analytics riesce a determinare il tasso di assumibilità di chi vuole trovare o cambiare lavoro.

Stai cercando lavoro? Hireable ti dice quanto sei assumibile

Disponibile gratuitamente sia per dispositivi Android che iOS, l’applicazione Hireable Analytics è stata sviluppata dall’omonima società londinese e si basa su di un algoritmo che, combinando il livello di warmth (ovvero la dimensione personale) e quello di skill (ossia di competenza), riesce a determinare la qualità delle immagini del profilo al fine di essere assunti da un’azienda.

Leggi anche:  WhatsApp e Telegram: ecco le app per inviare messaggi senza internet

Il funzionamento di Hireable è molto semplice: basta creare un nuovo profilo stabilendone il nome, data di nascita, sesso, il job title, il settore e l’azienda per cui si lavora (nel caso stiate già assunti ma alla ricerca di una nuova occupazione), per poi caricare fino a 4 foto profilo.

Le immagini saranno poi valutate anonimamente dalla community attraverso l’Hireability score, un punteggio che determina il grado di assumibilità basato sulla triangolazione di foto, job title e settore.