Dopo anni dalla sua nascita, il Phishing, nel 2019, è a tutti gli effetti una delle truffe  più diffuse sul territorio italiano e nel mondo. Allo stesso tempo, il phishing, è anche una delle truffe telematiche con il più alto tasso di successo. Questo risultato sconcertante, purtroppo, è dato dai molti inesperti che ci sono nella rete. Scopriamo di seguito, quindi, alcuni consigli pratici per evitare di perdere i propri soldi.

Phishing: il tentativo di truffa arriva dalle mail, ecco come difendersi

Ampiamente segnalato negli ultimi mesi dalla polizia postale, il Phishing è a tutti gli effetti una delle truffe più pericolose in circolazione. Negli ultimi anni, infatti, i phishers hanno  sviluppato capacità senza precedenti nella creazione di mail fittizie. Le Fake Mail, infatti, sono sempre più uguali agli originali e stanno facendo perdere una valanga di soldi a centinaia e centinaia di persone.

Per difendersi, però, è importante sapere che non bisogna essere degli esperti. Ogni utente, infatti, può difendersi da sé da questo tipo di truffe seguendo solo dei piccoli accorgimenti. La prima cosa in assoluto che va considerata è il fatto che la nostra banca non ci chiederà mai dei dati sensibili tramite mail. Ciò significa che se nella mail che ci è arrivata è stato richiesto di inserire credenziali o codici d’accesso, molto probabilmente si tratta di una mail di Phishing.

Leggi anche:  Unieuro sotto attacco: nuove truffe arrivano su Tim, Wind, Tre e Vodafone

Un altro tassello importante nella scoperta di una phishing mail, è dato dalla e-mail del mittente. Prima di leggere una qualsiasi mail bancaria, infatti, è sempre meglio controllare da chi proviene. Importante, inoltre, è anche controllare eventuali allegati alla mail strani oppure errori grammaticali che, un’istituto bancario, difficilmente commette.

Se quindi non si è degli esperti, non bisogna demoralizzarsi. In molti, infatti, credono che per essere sicuri nella rete bisogni essere degli assi della tecnologia. In realtà, come detto poco sopra, non è proprio cosi. Bastano infatti alcune nozioni fondamenteli per restare sicuri e non perdere soldi.