Debutta in Italia NewsGuard, servizio di monitoraggio sull’affidabilità dell’informazione creato dall’imprenditore Steven Brill e da Gordon Crovitz, ex editore del Wall Street Journal.

Newsguard, disponibile come estensione per i browser Web più utilizzati dagli utenti, quali Chrome, Edge, Firefox e Safari, combatte la disinformazione e diffusione delle fake-news applicando delle etichette sulle notizie pubblicate da un determinato giornale online in modo tale da consentire ai lettori di valutarne l’attendibilità.

Il processo di valutazione tiene conto di nove criteri ed a seconda dei criteri soddisfatti, un sito Web viene poi classificato entro una particolare categoria e contraddistinto da un bollino: questo sarà verde se il sito rispetta tutte le norme di credibilità e trasparenza; rosso se non soddisfa i criteri di valutazione; Satira se si tratta di un sito Web a contenuto satirico; e Piattaforma se il sito in questione pubblica contenuti prodotti dagli utenti, che quindi non vengono controllati prima della condivisione.

NewsGuard, debutta in Italia il servizio anti bufale e fake-news

Secondo un sondaggio condotto dalla società di ricerca YouGov per NewsGuard, il 92% degli intervistati ritiene “che le informazioni false su internet sono un problema” mentre il 78% sostiene che i social media dovrebbero fare di più per fornire agli utenti informazioni circa l’affidabilità dei siti di notizie ed il 74% si aspetta qualche passo in avanti dai motori di ricerca. Dopo lo scandalo Cambridge Analytica, è stata la stessa Commissione Europea a chiedere alle grandi compagnie del Web, quali Facebook e Google in primis, di vigilare sulla diffusione delle fake-news.

Leggi anche:  Google: in arrivo le consegne a casa con i droni Wing

Per tale motivo, NewsGuard punta a soddisfare le richieste degli utenti, fornendo loro uno strumento che consenta di misurare l’attendibilità di un determinato sito Web. Al momento, il servizio di valutazione copre circa il 70% dei siti di notizie ed informazione in Italia, ma entro la fine di Giugno si arriverà a coprirne il 90%.

L’estensione può essere scaricata cliccando qui.