vodafone 5G test video Milano

Il venerdì appena passato è stato il giorno di Vodafone. L’operatore ha infatti pubblicato sul proprio canale Youtube ufficiale un video dei test realizzati sulla rete 5G a Milano. Il girato dal titolo “I primi test in campo di Vodafone 5G”, dopo una breve e spettacolare introduzione, propone un focus sul capoluogo lombardo e i risultati raggiunti: nel 2018 la copertura in 5G è arrivata al 80%, per poi essere completata durante il 2019.

Vodafone non ha fatto tutto da sola, poiché attorno all’operatore si è creato un vero e proprio ecosistema di aziende, università, enti pubblici e centri di ricerca, tesi tutti insieme alla realizzazione della rete di quinta generazione. Tra i partner indicati citiamo:

  • Politecnico di Milano, l’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) e il CNIT, SIAE Microelettronica, ABB, FCA, Magneti Marelli, Pirelli, Vodafone Automotive, ENI, FS, Poste Italiane, Sky Italia, Esselunga, Humanitas e Ospedale San Raffaele, L.I.F.E., e-Novia, Movendo Technology, Intellitronika, TIE, Regione Lombardia, AMAT, ATM, ACI Vallelunga, Croce Rossa Italiana Comitato di Milano, Touring Club Italiano, CREA, AWS, Altran, IBM, Exprivia|Italtel, Prisma Telecom Testing, Siemens, Huawei, Nokia e Qualcomm.

 

I primi test Vodafone 5G presentati alla Milano Digital Week

Come potete capire, l’interesse attorno alla rete 5G è altissimo e Vodafone è stato solo il grimaldello che ha messo insieme tutte queste realtà locali, nazionali e non. Diversi dunque i settori sul quale sono partire le sperimentazioni, quali sanità e benessere, sicurezza e sorveglianza, industria 4.0, education, entertainment, smart energy, smart city.

Leggi anche:  Vodafone RED Unlimited: la nuova serie di offerte compatibile anche con il 5G

Alcuni dei progetti sono stati appena presentati alla Milano Digital Week tenutasi dal 13 al 17 Marzo 2019. Nella kermesse cittadina, Vodafone ha mostrato in modo concreto ai cittadini le reali potenzialità del 5G in grado di rivoluzionare la quotidianità e le interazioni con gli spazi urbani.

Come si vede nel video, un progetto realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, Huawei e Italdron mette in campo dei droni per acquisire video e immagini ad alta definizione. In futuro sarà utile per il monitoraggio in tempo reale delle infrastrutture, dello sport, di concerti ecc. in tecnologia 4K.

Prima del drone, si vede un “robot postino” in grado di interagire con gli umani e di trasportare oggetti modificando istantaneamente la propria traiettoria in 4 millisecondi con il 5G, ed in 20 millisecondi con il 4G.