anthem

Molti utenti si stanno lamentando e stanno segnalando tantissimi bug che riguardano il nuovo gioco Anthem, recentemente uscito sulla console PlayStation 4. Ultimamente lo sviluppatore: BioWare, ha deciso di rispondere riguardo ciò che sta accadendo.

Il capo di BioWare, Chad Robertson ha ufficialmente twittato che il team ha identificato con successo “diverse cause” del perchè solo alcune console vanno in crash rispetto ad altre quando il gioco si avvia, e sistemerà alcuni di questi problemi in una patch la prossima settimana.

Dopo un’attenta revisione, non abbiamo riscontrato altri problemi su console PS4. Se riscontri qualcosa di diverso, ti preghiamo di contattare @EAHelp in modo da poter monitorare l’incidente e indagare. Grazie per la vostra pazienza.” Questo il tweet che la società ha condiviso per rassicurare gli utenti, ma non sono tutti convinti delle parole del CEO.

Leggi anche:  Ninja ha incassato 1 milione di dollari per sponsorizzare Apex Legends

 

Il capo ci tiene a fare un’altra precisazione

Ma Robertson continua soprattutto sostenendo la tesi che (secondo alcuni tweet e segnalazioni) il suo gioco non può aver  “brickato” una console, disabilitandola al punto che non da non poter essere riparata. Secondo quanto ha rifertio, non c’è “nessun rischio di danno alla console” anche se inizi a giocare ad Anthem senza aspettare la patch.

In molti quindi aspetterno l’aggiornamento, decisi a non fidarsi fino in fondo delle parole di Robertson. Ma come consueto, spegnere bruscamente un computer con un disco magnetico magnetico è quasi sempre la ricetta perfetta per un disastro. Se questo è ciò che Anthem sta davvero facendo, ovvero rovinare il supporto magnetico spegnendo alcune PS4, meglio prevenire che curare.