opera

Opera sta costruendo un servizio gratuito VPN direttamente nel suo browser Android, secondo quanto annunciato dalla compagnia. L’uso della funzione renderà più difficile per i siti web o gli ISP monitorare l’utilizzo di Internet, e Opera dice che non registrerà le informazioni che viaggiano attraverso il servizio. La funzione è attualmente in fase di implementazione nella versione beta dell’app, con test pianificati per continuare “per qualche tempo”.

Questa non è la prima volta che Opera ha portato una VPN su Android, anche se l’ultima volta il servizio è stato offerto come app standalone, disponibile anche su iOS. Sfortunatamente, questa app è stata tolta da entrambe le piattaforme mobili nell’aprile dello scorso anno. La differenza ora è che bisognerà usare il browser di Opera per avere accesso alla VPN.
Oltre a consentire l’impostazione manuale di una posizione, la VPN può anche essere abilitata  per la navigazione privata o impostata per escludere i risultati di alcune ricerche.

 

Nuove funzionalità implementate nel browser

L’app beta offre un paio di opzioni diverse su come utilizzare la VPN. Oltre ad essere in grado di scegliere manualmente in quale continente vuoi che sia posizionata la tua posizione virtuale (l’opzione automatica “Ottimale” è l’impostazione predefinita), si può anche specificare esattamente quando si desidera applicare la VPN. È possibile impostarla per utilizzare solo per le pagine web aperte in schede private e si può anche scegliere di disabilitarla quando si accede ai motori di ricerca, se si desidera che siano in grado di raccogliere il tipo di posizione e le informazioni di tracciamento che possono condurre a risultati più rilevanti.

Leggi anche:  Android: impazzisce Google sul Play Store, oggi 5 app sono gratis

La nuova funzionalità verrà distribuita gradualmente agli utenti della versione beta dell’app Android, e Opera avverte che la velocità di internet potrebbe essere influenzata dall’instradamento del traffico attraverso il servizio. La società non ha annunciato alcun piano per portare la funzionalità sul browser iOS.