Facebook

Il social network Facebook ha appena registrato un trimestre da record, nonostante tutti gli scandali che lo hanno coinvolto. Il CEO dell’azienda, Mark Zuckerberg, ha promesso a utenti ed investitori di voltare pagina dagli scandali nei prossimi mesi.

Tutti si ricorderanno il primo vero e proprio scandalo, Cambridge Analytica che, per problemi di privacy, ha fatto perdere alla piattaforma migliaia di utenti. Scopriamo ora le promesse di Zuckerberg per i mesi che verranno.

 

Facebook va alla grande, ecco le promesse di Zuckerberg

Il 2018 è stato un anno che sicuramente la piattaforma cercherà di dimenticare, nonostante sarà davvero difficile, tra scandali di privacy e fake news, si è dimostrato un anno terribile. Zuckerberg, durante la conference call in cui ha presentato il trimestre, ha dichiarato: “costruire nuove esperienze non era la priorità. Faremo altri errori, ma ora abbiamo un chiaro senso del cammino davanti a noi“.

Leggi anche:  Facebook vuole unire tutte le piattaforme social in una sola

Le parole ottimiste di Zuckerberg hanno fatto volare il titolo della piattaforma a Wall Street. Il titolo, da luglio scorso aveva ormai perso oltre il 34% a causa dei dubbi in seguito a tutti gli scandali di cui abbiamo parlato negli ultimi mesi. Sheryl Sandberg ha aggiunto alle parole del CEO: “fine di un anno difficile, pieno di sfide ma importante“.

Nelle ultime ore la piattaforma, dopo qualche giorno di tranquillità, è stata colpita da un nuovo scandalo. Infatti è accusata di aver preso di mira, scorrettamente, ragazzi giovanissimi in uno studio delle loro abitudini, in poche parole pagava i partecipanti 20 dollari per far loro scaricare un’applicazione in grado di cercare nei loro dati personali. La piattaforma durante la conferenza ha presentato anche nuovi progetti di business.