radiazioni-smartphoneC’è una lista con gli smartphone più pericolosi per la nostra salute. Il rischio nell’utilizzare questo genere di dispositivi è legato al nostro benessere. Se possibile occorre evitare di scegliere uno dei modelli collocati in questo elenco. Il limite di emissione elettromagnetica viene ampiamente superato. Ti sei accorto che cambiando telefono la ricezione mobile è aumentata in maniera inspiegabile? Il motivo è che il tuo telefono sta emettendo un numero elevato di radiazioni dal chip.

 

Smartphone pericolosi per la nostra salute

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus 5T: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • OnePlus 6T: 1,552W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • OnePlus 6: 1,33W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

La lista precedente mostra un quadro chiaro e completo degli smartphone da evitare. Sul podio dei peggiori abbiamo le proposte made by Huawei, Xiaomi e OnePlus nell’universo dei dispositivi Android. Nemmeno Apple rimane fuori da questa situazione. I suoi iPhone 7 ed iPhone 8 vanno ben oltre il massimo valore imposto sui 0,6W/Kg di emissione SAR alla testa.

Leggi anche:  Smartphone: basta una chiamata per avere 1647 euro di multa

Chi ha già comprato uno di questi smartphone non si deve fare prendere dal panico. I valori sono ben più elevati delle controparti Sony, Samsung e Google (più sicuri) ma usando dei piccoli accorgimenti è comunque possibile diminuire gli effetti negativi delle radiazioni elettromagnetiche sul corpo ed alla testa. Basta non lasciare il telefono in tasca ed usarlo in accoppiata con un auricolare Bluetooth.

Gli studi non hanno rilevato particolari disfunzioni a breve termine nell’utilizzo di dette soluzioni. Nonostante questo è sempre meglio valutare opportunamente la scelta del telefono anche sulla base di questo dato. Meno radiazioni emette meglio è. Difatti i risultati dei rilevamenti a lungo termine potrebbero evidenziare futuri problemi di salute legati all’insorgere del cancro al cervello e di tutta una serie di altri disagi all’organismo.

Il valore SAR merita di essere considerato allo stesso modo del design e delle potenzialità hardware dei dispositivi. Dobbiamo tenerne conto prima di acquistare il miglior smartphone per rapporto qualità/prezzo. Preferiamo sempre gli smartphone meno pericolosi.