Samsung Galaxy S10
Samsung Galaxy S10 e gli altri smartphone di questa serie potrebbero sembrare quasi identici agli attuali Galaxy S9 presentati all’inizio di quest’anno secondo un noto addetto del settore dalla Cina, vicino ai fornitori di componenti mobili di Samsung. La stessa fonte che indica come i designer non hanno ancora preso decisioni definitive sull’aspetto finale.

Samsung Galaxy S10, infatti, non dovrà avere cambiamenti estetici importanti rispetto ai suoi predecessori che a loro volta si basano in gran parte sull’estetica di Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus introdotti all’inizio del 2017. I pannelli Super AMOLED 18.5:9 delle ultime ammiraglie, noti come “Infinity Display”, rappresentato il marchio di Samsung.

 

Samsung Galaxy S10, tre modelli simili a Galaxy S9 nel design: le vere novità saranno sotto la scocca

Una soluzione che differenza i top di gamma del produttore coreano da tutti gli altri dispositivi tutto schermo. Gli unici che non sono dotati di una tacca e che con tutta probabilità non lo saranno mai. Anche Galaxy S10 e tutti i modelli di questa serie continueranno ad avere un pannello che lascerà cornici superiori e inferiori.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A (2019), tutti gli smartphone avranno una tripla fotocamera posteriore

Le vere novità di Galaxy S10 saranno sotto la scocca. Sono previste, infatti, una serie di importanti aggiunte a partire dal lettore di impronte digitali ad ultrasuoni integrato sotto lo schermo nonché un configurazione della fotocamera frontale 3D in grado di rilevare la profondità e assicurare uno scanner del volto molto preciso.

Infine, Galaxy S10 potrebbe essere il primo smartphone Samsung ad esordire con una tripla fotocamera posteriore. La prossima serie high-end del produttore dovrebbe vantare tre modelli ed essere introdotta verso la fine del primo trimestre del 2019, molto probabilmente durante il Mobile World Congress di Barcellona, ​​in Spagna.