Luglio è stato a dir poco un mese da incubo per una grande fetta degli utenti TIM. In questi quasi trenta giorni sono giunte a destinazione le fatidiche bollette con la nuova mazzata sui costi. Dai canali social del provider ci siamo accorti come molti individui erano del tutto ignavi dall’accaduto: la protesta, anche per questa ragione, è sormontata feroce.

I fatti però restano. Il presente ci dice che le mutate condizioni di mercato hanno costretto l’azienda a questa ennesima forzatura verso i suoi utenti.

 

TIM, ecco a chi si rivolgere l’extra di 2,50 euro sui piani per la casa

Come ampiamente anticipato, dovranno pagare ben 2,50 euro in più tutti coloro che sono abbonati a questi piani di TIM: Voce Senza Limiti, Tutto Senza Limiti, Tutto Voce Smart, Internet Senza Limiti.

Sino alla fine del mese – solo per pochi giorni quindi – ci sarà la possibilità di rescindere il contratto a costo zero. TIM come compensazione si impegna a regalare nuove SIM con traffico extra per la navigazione con minuti per le telefonate da smartphone.

Leggi anche:  Call Center: nuove truffe telefoniche attaccano Vodafone, TIM, Wind e 3 Italia

Luglio comunque non è solo notizie amare. Una piccola parte di pubblico ha avuto accesso ad un leggero sconto di un era al mese. La rimodulazione è indirizzata ai clienti delle seguenti offerte casaTuttofibra, Tuttofibra Plus ed Internetfibra.