Mediaset PremiumLa svolta di Mediaset Premium è finalmente arrivata. Dopo averla attesa per settimane, se non addirittura mesi, in questi giorni l’azienda italiana ha ufficializzato il ritorno del Calcio e della Serie A all’interno del proprio palinsesto. Gli utenti sono sicuramente più tranquilli, data anche la possibilità di vedere almeno una parte delle partite della squadra del cuore.

L’acquisizione dei diritti televisivi riguardanti il massimo campionato italiano non è mai stata pratica tanto complicata e difficile. Il 2018 ha visto tutte le concorrenti lottare duramente per superarsi l’una con l’altra ed avere la meglio in via definitiva. Ad inizio anno, dopo non essere riusciti a raggiungere la base d’asta, il secondo tentativo ha visto vincere MediaPro. Peccato che, sotto pressione di Sky, il tribunale di Monza e la Lega Calcio non l’abbiano ritenuta in grado di fornire le dovute garanzie. Di conseguenza, il bando è stato completamente annullato ed i diritti televisivi rimessi in vendita.

Leggi anche:  Mediaset Premium: il Black Friday porta il nuovo abbonamento con la Serie A

 

Mediaset Premium riesce a riottenere la visione della Serie A

Il secondo tentativo ha visto trionfare l’accoppiata Sky-Perform su Mediaset Premium. Le due realtà sono riuscite ad aggiudicarsi l’intera Serie A, con 236 partite esclusivamente nelle mani dell’azienda inglese.

Mediaset Premium, tagliata fuori completamente, ha dato il via a contrattazioni per riuscire ad acquisire i diritti di ritrasmissione ed evitare l’esodo completo di tutta la clientela.

Nella giornata di ieri la conferma definitiva, Mediaset Premium ha raggiunto un accordo con Perform. A partire dal 1 Agosto tutti i clienti potranno accedere all’intero palinsesto della Serie B e a 3 partite a settimana della Serie A (tra cui l’anticipo del Sabato sera).