lavoro AmazonAmazon diventa una realtà commerciale sempre più centrale nel contesto delle piattaforme e-commerce che offrono sistemi multi-servizio. In Italia, in particolare, il business della compagnia di Jeff Bezos ha subito un considerevole balzo in avanti, portandosi a numeri decisamente importanti nell’ambito della vendita dei prodotti e dei servizi.

Allo scopo di mantenersi in linea con le esigenze del mercato, Amazon conta di incrementare i posti portando a 1.700 nuovi posti di lavoro entro fine anno. 

 

Amazon: nuovi posizioni aperte

In attesa di un Prime Day che sta già concedendo già incredibili sconti e vantaggi, Amazon pensa anche a chi è alla ricerca attiva di un impiego stabile. Entro la fine del 2018, di fatto, conta di inserire 1.700 nuove figure nella sua forza lavoro. Si fa riferimento ad una nota ufficiale che cita la possibilità di acceder a diversi profili di candidatura.

“Le nuove opportunità di lavoro sono destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software agli operatori di magazzino”

Con il nuovo piano di assunzione si passerà da 3.500 lavoratori ad oltre 5.200 impiegati che opereranno a diversi livelli con contratto di assunzione a tempo determinato. Dei 1.700 posti previsti, 600 saranno destinati alla nuova sede di Milano, mentre si renderanno presto disponibili nuovi posti nelle location di distribuzione  già avviate a Passo Corese (RI) e a Vercelli. Stesso discorso per il centro di distribuzione di Castel San Giovanni (PC). Ulteriori assunzioni si renderanno attive nei centri di Cagliari (Customer Care), Milano (Centri Direzionali) e Torino (Centro Sviluppo).

Leggi anche:  Apple iPhone XS, XR e iPad Pro saranno acquistabili anche su Amazon.it

“Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del Machine Learning e della Robotica. Nel 2018 1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza”

Gli investimenti effettuati in Italia dal 2010 ammontano ad un totale di 1.6 miliardi di euro. Numeri che sono destinati a crescere.