Google per Android rischia una maxi multa

Dal 2016 la Commissione Europea sostiene che la società Google imponga condizioni ai produttori di smartphone in modo da favorire le proprie applicazioni. In questo modo il suo scopo sarebbe quello di dominare il campo dei motori di ricerca.

L’Unione Europea questa volta però è intenzionata a multare l’azienda per abuso di posizione dominante. L’abuso, sarebbe stato compiuto attraverso il sistema operativo Android.

 

Google per Android rischia una maxi multa da parte dell’Unione Europea

Il quotidiano inglese Financial Times ha scritto che la commissaria per la concorrenza, Margrethe Vestager, potrebbe presto annunciare la maxi multa rivolta a Google. Il mese prossimo potremmo quindi trovarci davanti a quello che sarebbe l’intervento più significativo contro l’azienda di Mountain View.

L’ammontare della maxi multa non sarebbe ancora ben chiaro, l’Unione Europea però potrebbe commissionare una multa di oltre 11 miliardi di dollari. Se così fosse, si parlerebbe del 10% del giro d’affari mondiale di Google anche se solitamente le sanzioni sono molto minori. La battaglia in corso da 8 anni potrebbe quindi avere termine il mese prossimo. Con lei, arriva anche un momento di tensione tra Europa e Stati Uniti.

Leggi anche:  Android a pagamento: gli utenti sono davvero infuriati ed in preda al panico

La Commissione Europea ha concluso che Google ha imposto condizioni illegali sui produttori di dispositivi Android, quindi si parla della maggior parte di smartphone al mondo. Tutto questo ai danni della concorrenza e dei consumatori, la cui possibilità di scelta si è notevolmente ridotta. Google ha negato ogni colpa anche se è disponibile ad un possibile patteggiamento con Bruxelles. Vi terremo informati, come sempre, sugli sviluppi.