Noa_N7

Dopo aver presentato l’entry level della croata NOA, ecco che tra le mani abbiamo avuto anche il medio gamma Noa N7, sempre della serie Element. Definirlo medio gamma è riduttivo, poiché N7 mostra un design ricercato e accattivante, dai colori sgargianti e molto lucidi che però soffrono un po’ di oleofobia sul back panel, dove alloggia la doppia fotocamera da 16MP con dual flash LED. Sul frontale abbiamo un’altra fotocamera da 16 MP posta sopra a uno schermo LCD IPS da 5,7” HD+ 18:9, segno che il comparto fotografico è di tutto rispetto nonostante ci si aspettasse un FullHD. All’interno è presente una CPU MediaTek MT6750 Octa-core da 1,5 GHz, supportata da 4 GB di RAM e una memoria interna da 64 GB espandibile con micro SD. Monta una porta USB type-C, il FaceID e il fingerprint sul posteriore.

Esce dalla fabbrica con una versione di Oreo 8.0, anche se al MWC 2018 era in prova con Android Nougat 7.0, pressoché stock se non fosse per qualche personalizzazione di icone. La batteria da 3.300 mAh ha una durata accettabile per questo smartphone, non essendo particolarmente affamato di energia. Disponibile anche in versione dual SIM con dual stand-by.

Non è ancora stato confermato il prezzo di Noa Element N7. Infatti, rispetto al Noa N1 di cui si poteva confermare quasi certamente i 159 euro di spesa, N7 non ha ancora una cifra definita, anche se gli addetti ai lavori pensano si aggiri sui 250 euro. Una cifra abbordabile per un telefono di media gamma che ha qualche marcia in più rispetto alla concorrenza.