Dopo tanti rumor, finalmente lo possiamo dire: MediaTek Helio P60 è ufficiale! Il chipmaker ha presentato il suo ultimo SoC in occasione del MWC 2018 in corso a Barcellona.

Helio P60 è basato sul processo FinFET a 12 nm di TSMC e offre una riduzione del 15% del consumo energetico rispetto ai chip a 14 nm. Il chip octa-core con clock a 2.0GHz utilizza l’architettura big.LITTLE, con 4 core Cortex A53 e 4 core Cortex-A73.

Un prodotto che riesce ad garantire alte performance anche nel comparto grafico, graze ad una nuova GPU Mali-G72 MP3 con clock a 800 MHz; Mediatek assicura un aumento del 70% delle prestazioni in gaming rispetto ad Helio P30.

Una CPU top gamma, nel 2018, non può esimersi dall’offrire una unità dedicata alla AI, e Helio P60 non fa eccezione. Si chiama NeuroPilot e ha il compito di gestire le attività relative all’IA del dispositivo. È due volte più efficiente rispetto all’utilizzo di una semplice GPU e ha prestazione in elaborazione di 280GMAC / s.

Leggi anche:  MediaTek Helio G, in arrivo i SoC mobile pensati per il gaming

NeuroPilot gestirà attività come la rilevazione facciale in deep learning, identificazione di oggetti e scene e accelerazione AR / MR. Ovviamente, non mancano i miglioramenti anche lato fotocamera: MediaTek ha infatti incluso tre ISP che sono stati ottimizzati per il consumo energetico; supporta dual camere fino a 20MP + 16MP o a un singolo sensore da 32MP.

Il chip supporta dual VoLTE, ViLTE e VoWi-Fi; velocità in download Cat. 7 e upload Cat. 13. Manca purtroppo il supporto al Bluetooth 5.0, quindi dovremo accontentarci del 4.2 (Low Energy).

Non ci sono informazioni su quando il chip sarà disponibile per i vari partner, ma ci aspettiamo una implementazione già nei prossimi mesi.