Google Play Store potrebbe sembrare intimidatorio per chi ha un dispositivo Android da poco. Ci sono un sacco di app disponibili al momento. Se non sapete da dove cominciare, ecco alcune di quelle assolutamente da provare.

Netflix

Se avete un abbonamento a Netflix, quest’app è indispensabile. L’applicazione consente di guardare film e programmi TV senza interruzioni e di trasmettere tutto sulla propria TV tramite Google Chromecast o qualcosa di simile. Potete anche inserire i sottotitoli e, a tutti gli effetti, funziona proprio come il sito web della piattaforma, pur essendo per gli smartphone.

Amazon

Per i clienti abituali di Amazon, quest’app sarà sicuramente utile. L’app ufficiale di Amazon permette di cercare i prodotti e acquistarli, proprio come il sito Web della società. L’esperienza è molto più dinamica su uno smartphone, in quanto si tratta di un’app nativa. Tutto quello da fare per iniziare a utilizzare l’app è il login.

EBay

Se preferite eBay ad Amazon, soprattutto in base alla vostra regione, l’app è abbastanza buona. La società ha effettivamente ridisegnato questa applicazione un po’ di tempo fa. Adesso sembra più moderna, ed è un po’ più immediata. Le funzioni sono simili a quelle di Amazon, anche se si può usare l’account PayPal per pagare.

Fotor

Una buona app per il fotoritocco su Android è Fotor. Anche se è solo una delle tante app disponibili sulla piattaforma. Oltre ad offrire strumenti basilari per il fotoritocco, come ritagliare, ruotare e così via, questa app è disposta anche di strumenti più avanzati. Inoltre, potete creare collage.

ColorNote

Un’ottima applicazione per prendere appunti, come Evernote, ma dato che non stiamo menzionando le app di Google, ed Evernote è in realtà molto più che solo un’app per appunti in questo momento, abbiamo deciso di citare ColorNote. Serve per prendere appunti, molto semplice e con un’interfaccia utente bella, lineare, intuitiva. Tra le funzioni, c’è quella per creare elenchi e impostare promemoria.

Pocket

App creata dalla società “Read It Later”, e il nome della società spiega davvero l’uso di quest’app. Pocket è come uno strumento di bookmarking, salverà i collegamenti web da leggere più avanti, e può anche scaricarli in modo da non aver bisogno di una connessione Internet per accedervi. Si possono anche creare elenchi all’interno e organizzare collegamenti.

Nova Launcher

Questo è probabilmente il launcher più popolare per Android. Quelli di voi che non sanno cosa siano, lo scopo è sostituire la normale interfaccia della schermata iniziale per offrire più opzioni. Nova Launcher, ad esempio, permette di utilizzare le icone di app di terze parti. Si può quindi personalizzare ulteriormente la schermata. Lo stesso vale per il “cassetto” delle app. Ma è solo l’inizio quando si tratta della funzionalità di Nova Launcher.

Feedly

Feedly è essenzialmente un lettore RSS ben progettato. Se volete leggere tutte le fonti delle notizie in un posto, Feedly lo farà per voi. Si possono cercare i siti all’interno dell’app e aggiungerli all’elenco, sebbene Feedly abbia anche una serie di siti consigliati per ciascuno. Questa applicazione, come quasi tutte le altre in questo elenco, è gratuita, anche se è disponibile una sottoscrizione a pagamento, nel caso in cui si desideri ulteriori funzionalità.

SoundHound

Vi è mai capitato di essere in un bar locale, in macchina e non saper riconoscere che canzone si sta ascoltando alla radio? Bene, avviate SoundHound e non solo vi dirà qual è il nome della canzone, ma anche tanto altro. L’app è estremamente accurata anche quando non è perfettamente silenziosa la stanza in cui ci si trova. Inoltre, ha un sacco di altre funzionalità integrate.

Waze

Google Maps non è presente in questo elenco, poiché è tra le app preinstallate sui telefoni Android, ma ciò non impedisce di includere altri tipi di “mappe”. Waze è una delle migliori soluzioni di questo genere. Alcune funzionalità sono già implementate in Google Maps, poiché Waze è ora di Google, ma quest’app è valida anche da sola. Riceverete notifiche in tempo reale se ci sono problemi sulla strada, e le stazioni di servizio più economiche sono evidenziate.

TV Time

Avete problemi a ricordare quali serie state guardando, o forse quale episodio? Bene, un’app chiamata TV Time è fatta per questo. Ha un aspetto social, in quanto si possono valutare episodi, comunicare con altre persone e così via. Come funziona? Aggiungete tutte le tue serie e mentre guardate un episodio, lo contrassegnate “visto”. Fornisce inoltre molti dettagli su serie e relativi episodi e una miriade di altre funzionalità da scoprire. Ad esempio, potrete votare il personaggio che avete preferito in un episodio, o scegliere quale emozione avete provato.

Mx Player

MX Player è un’app per riprodurre video di terze parti su Android. Riproduce praticamente qualsiasi cosa. Offre un’interfaccia utente ben disegnata, può essere usata usando i gesti. È una delle più potenti app di video-giochi su Android. Tra l’altro, supporta accelerazione hardware, decodifica multi-core, pinch-to-zoom, sottotitoli e predispone persino di una funzione di blocco bambini.

Solid Explorer

Solid Explorer è un file manager di terze parti per Android, diventato popolare in tempi brevi. Dovrete pagare per utilizzarla, ma potete usarla gratuitamente per i primi 14 giorni. Al termine di questo periodo verrà richiesto di acquistare la licenza. Molte persone direbbero che ne vale la pena, ha tutte le funzionalità che ci si aspetterebbe da un file manager.

Snapseed

Google ha acquistato la società Snapseed qualche tempo fa. L’app ha raggiunto livelli elevati di popolarità in un breve arco temporale, come Solid Explorer. Snapseed è adatta per il fotoritocco con molteplici opzioni da offrire. Dalle semplici opzioni di taglio e rotazione, anche una tonnellata di filtri, regolazione della luminosità e del contrasto. Alcune caratteristiche specifiche permettono di modificare un pezzo di una foto alla volta.

PhotoGrid

Quest’app di fotoritocco viene principalmente utilizzata per creare collage e album. Di questo genere, è una delle migliori in circolazione. Tante opzioni per creare griglie e album di libri dall’aspetto impressionante. PhotoGrid è completamente gratuita e ha anche funzioni aggiuntive, come un creatore GIF, un editor di font, un filtro per il viso AR e adesivi.

Duolingo

Duolingo ha lo scopo di insegnare una nuova lingua o più. In circolazione già da un po’ di tempo, è più popolare che mai. Ci sono diverse lingue disponibili nell’app e anche il design è molto interessante. La difficoltà di apprendimento non è affatto tanta, l’app darà un sacco di tempo per imparare le basi prima di spingerti verso compiti più esigenti.

Zedge

Zedge è stato prima un servizio web che ha fornito alle persone suonerie e sfondi per i loro cellulari, ed è riuscito a sopravvivere e ad impegnarsi per anni. Ora è disponibile anche sugli smartphone. Questa applicazione ha una tonnellata di suonerie, sfondi live tra cui scegliere, basterà sfogliare.

LocalCast

LocalCast è molto utile per trasmettere un film dal telefono alla TV o altro. Può connettersi a un dispositivo Chromecast, Roku, Apple TV e altri dispositivi DLNA. Ciò lo rende abbastanza versatile. L’app è fornita del supporto per i sottotitoli, dà un sacco di opzioni per organizzare tutto, ad esempio il modo in cui i sottotitoli saranno rappresentati sul display.

AirMore

AirMore serve per il trasferimento di file, simile ad AirDroid, per chi la conoscesse. Una volta aperto il collegamento Web di AirMore sul PC, è possibile avviare l’app sullo smartphone per scansionare un codice a barre e connettere tra loro i due dispositivi. Sarete in grado di accedere ai file del telefono attraverso il desktop del PC. Lo stesso vale per i messaggi ecc. I file potranno essere trasmessi da un dispositivo all’altro anche tramite Wi-Fi.

Weather Timeline

Weather Timeline è tra le poche app di questo elenco che non è gratuita. Essa dispone di un’interfaccia molto bella che segue le linee guida di Material Design di Google e ha un sacco di funzioni aggiuntive, tra cui il supporto per i temi, per Android Wear, e la modalità multilingue.

Here WeGo

L’app, precedentemente chiamata Here Maps, è il servizio di mapping prima in possesso di Nokia. Le mappe WeGo sono disponibili per Android da un po’ di tempo, Nokia non le possiede più. Tale app consente di scaricare mappe per interi paesi anche da consultare offline, mentre l’interfaccia è davvero immediata, senza contare che le mappe sono piuttosto accurate.