Huawei P10
Huawei P10

Huawei P10 e P10 Plus si preparano a ricevere l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo. È quanto si può dedurre dalla scelta del produttore cinese di aprire un programma di beta tester in patria. Questa iniziativa permette agli utenti di provare in anteprima le novità introdotte e allo stesso tempo di fornire feedback e suggerimenti per velocizzare l’ottimizzazione e risolvere eventuali bug.

Il programma però non è aperto a tutti e prevede un determinato numero di partecipanti che il produttore avrebbe già raggiunto. In ogni caso l’aggiornamento ufficiale ad Android Oreo per i due top di gamma insieme a Mate 10 Pro, dovrebbe arrivare entro il prossimo mese. Tutti i P10 e P10 Plus venduti si dovrebbero aggiornare prima del nuovo anno; al massimo nel corso del mese di gennaio.

Il problema di Huawei con le tempistiche è il numero di dispositivi importanti nel proprio portafoglio di prodotti. Oltre agli smartphone già citati gli sviluppatori si starebbero dedicando a Mate 9 e Mate 9 Pro oltre che alla serie Mate 10.

Leggi anche:  Apple: rilasciata la nuova beta di iOS 12 dedicata a risolvere i problemi di stabilità

HUAWEI P10 CON ANDROID OREO, TUTTE LE NOVITÀ

L’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo sarà uno dei più corposi mai rilasciati. Google ha lavorato duro per introdurre diverse funzionalità a partire dalla suddivisione delle notifiche in canali e l’anteprima delle notifiche con un tocco prolungato sulle applicazioni. È stata introdotta la modalità Picture-in-Picture, la selezione intelligente del testo e l’auto-compilazione automatica in-app dei campi dedicati alle info dell’utente.

Il tutto con un occhio di riguardo verso le prestazioni che sono state migliorate grazie anche a nuove regole per le applicazioni e i servizi aperti in background. A queste novità si aggiungono quelle sviluppate direttamente da Huawei come l’opzione per scegliere la risoluzione dello schermo tra HD e Full HD, ed oò pulsante che rende invisibile la barra di navigazione quando viene premuto. Non mancherà un nuovo dock di navigazione, il sistema che suggerisce l’attivazione del filtro per la luce blu e tante altre novità.