Xiaomi
Xiaomi è pronta a lanciare il servizio Mi Pay

Era solo questione di tempo prima che i sistemi di pagamento wireless prendessero piede nella quotidianità. All’inizio la diffusione di questa tecnologia era limitata a causa dei pochi dispositivi supportati e dalla tecnologia poco diffusa. Adesso, dopo che i principali player del settore hanno sviluppato applicazioni dedicate come Android Pay, Apple Pay e Samsung Pay solo per citarne alcuni; è il momento di Xiaomi che lancia il proprio servizio Mi Pay.

Questo tipo di tecnologia, permetterà a tutti gli utenti in possesso dell’applicazione Mi Pay di registrare una carta di debito o di credito in modo tale da selezionarla e permettere pagamenti tramite il proprio smartphone. Il sistema infatti sfrutta i sensori NFC all’interno del telefono e all’interno dei POS abilitati per scambiarsi informazioni e autorizzare il trasferimento dell’importo richiesto.

Il CEO dei Xiaomi, Lei Jun, entusiasta delle nuove possibilità che si aprono a propri utenti ha dichiarato che tale tecnologia ha come obiettivo quello di facilitare le operazioni di pagamento degli utenti dato che non è più richiesto il possesso fisico della carta di credito/debito ma solo di uno smartphone, che ormai è onnipresente nella nostra vita.

Leggi anche:  Xiaomi PocoPhone F1 ufficiale: Snapdragon 845, 6GB di RAM, 4000 mAh e 6,18 pollici

Il primo telefono dell’azienda Cinese che potrà sfruttare questa innovazione sarà lo Xiaomi Mi 5, grazie alla presenza del modulo NFC. La compatibilità, almeno per il mercato Cinese, è assicurata grazie alle numerose banche che hanno aderito al servizio Mi Pay permettendone la diffusione capillare. In Europa invece, gli accordi sono tutt’ora in corso e maggiori notizie dovrebbero arrivare intorno a Settembre con una nuova ondata di istituti compatibili.