Whatsapp+ rebornWhatsapp+ di Rafalese, dopo essere stato costretto a chiudere i battenti, ritorna in versione reborn grazie al team OsmDroid.

Bad news

We have received a cease and desist letter from WhatsApp and we are obligated to remove all download links and unfortunately delete this community..

Am really sorry for this but it’s out of our hands and WhatsApp has pushed us into a corner that we can’t escape this time..

It was a fun ride but it has come to an end..

Deepest regards from Rafalense and me and all the whatsapp+ team for your support

“Cattive notizie

Abbiamo ricevuto una lettera di diffida da WhatsApp e siamo obbligati a rimuovere tutti i link per il download e cancellare purtroppo questa community..

Sono molto dispiaciuto per questo, ma è fuori dalle nostre mani e WhatsApp ci ha spinto in un angolo da cui non possiamo sfuggire questa volta..

E’ stata una corsa divertente, ma si è giunti alla fine..

Saluti da Rafalense e me e tutto il team di WhatsApp+ per il vostro sostegno”

Leggi anche:  WhatsApp sorprende tutti: in arrivo una seconda inedita versione della chat

Questo il messaggio postato su G+ da rafalense il noto autore di Whatsapp+. Come tutti saprete, Whatsapp ha costretto tutti i suoi utenti a passare al client ufficiale mediante la “minaccia” di sospensione dell’account, a quegli utenti che non utilizzassero un client ufficiale. La spiegazione di Whatsapp è che gli utenti che non hanno installato il client ufficiale sono più soggetti a rischi e quindi il team non può garantire la loro sicurezza.

Sulla scia di Whatsapp+ il team OsmDroid ha creato Whatsapp+ reborn che promette agli utenti di poter usare lo stesso client del vecchio Whatsapp+ però non correndo il rischio del ban.

Dunque un’ottima notizia per i vecchi possessori di Whatsapp+ che potranno ritornare al loro client preferito senza temere nulla, infatti WA+ reborn ha la stessa interfaccia, le stesse funzionalità e probabilmente anche gli stessi temi implementati per la vecchia versione.

Ecco dove potete trovare tutte le info sul progetto del team OsmDroid