samsung pay
Da poco all’MWC di Barcellona Samsung ha completato il suo intervento presentando il Galaxy S6 e il suo nuovo servizio “Samsung Pay”, che consentirà di pagare usando il nostro smartphone, vediamo i dettagli!

Iniziamo col dire che Samsung Pay non sarà molto diverso dagli attuali servizio presenti, infatti esso si baserà sul classico lettore biometrico, presente oramai su tutti i top gamma, e soprattutto sull’uso del chip NFC, il quale come sappiamo consente di trasferire dati semplicemente “toccando” un altro chip analogo, senza contare, che vi sarà l’implementazione del MST, un piccolo protocollo che garantirà la sicurezza della transazione, cosa che come sappiamo, è cruciale quando ci sono di mezzo i nostri soldi!
Una piccola differenza tra gli altri servizi riguarda però una sorta di meccanismo di sicurezza atto a proteggere il numero della carta, il quale come sappiamo è utilizzabile in alcuni casi anche a scopi melevoli, come funziona?
Semplice, la app invece di fornire in chiaro il numero della carta di credito, vi sarà un sistema a “token univoci”, sarà possibile assegnare questo token ad una singola carta di credito, quella che ovviamente intendiamo utilizzare per il servizio e che precisa Samsung, sarà estremamente semplice da registrare, e ovviamente, utilizzare a nostro piacimento il servizio.
Quando sarà disponibile?
Il servizio è tecnicamente già pronto, infatti oltre alla notizia di immissione imminente nel mercato, (già a cominciare da Galaxy S6 presumibilmente, e a cominciare da Corea, Europa e USA) sono stati forniti i dettagli riguardanti i partner che hanno aderito a questo servizio, tra cui Visa, MasterCard, AmericanExpress, Bank Of America e davvero tanti altri!
Cosa ne pensate? Potrà riuscire samsung dove altri hanno fallito?
[via]