L’HTC Wildfire S è il successore dell’HTC Wildfire ed è uno smartphone molto compatto dalle dimensioni ridotte che non ha nulla da invidiare agli altri telefoni dotati
di Android.


E’ disponibile nei colori nero, grigio, bianco, viola e rosa ed ha un costo che si aggira intorno ai 249 euro.
Inclusi nella confezione troviamo auricolari, alimentatore, cavo USB e microSD da 2GB. L’intera dotazione è dello stesso colore del telefono scelto.
L’HTC Wildfire S ha un processore da 600MHz e una RAM da 512MB.
Questo smartphone ha una fotocamera da 5 Megapixel che permette di scattare ottime foto, mentre lo speaker non è abbastanza potente.
L’HTC Wildfire S grazie alla memoria interna da 512MB, permette di installare un numero non indifferente di applicazioni.
Il touchscreen ha una risposta al tocco piuttosto veloce e il display ha una risoluzione da 320x480pixel.
L’HTC Wildfire S non è sicuramente uno smartphone di fascia alta, tuttavia dispone della versione 2.1 dell’interfaccia HTC Sense.
Questo telefono presenta delle novità: i comandi rapidi nella barra delle notifiche e un menu delle applicazioni del tutto nuovo, poiché ridisegnato e caratterizzato
da uno scorrimento a blocchi.
Inoltre all’interno dei menu troviamo le applicazioni per i più famosi social network (Facebook,Twitter, Google+).
Grazie all’interfaccia Sense, la parte multimediale dell’HTC Wildfire S è sicuramente migliorata, tuttavia risulta lievemente inferiore rispetto agli altri telefoni HTC.
Ad ogni modo troviamo radio FM e un avanzato lettore mp3.
Lo smartphone HTC Wildfire S ha un browser abbastanza veloce che non supporta però il Flash Player.
Il processore ovviamente essendo da 600MHz non permette di avere la fluidità di uno da 1GHz.
Tuttavia, grazie a questo tipo di processore i consumi sono ottimizzati e di conseguenza si ha una buona autonomia.
L’HTC Wildfire S in definitiva è ottimo per coloro che cercano uno smartphone dalle dimensioni ridotte e dalle caratteristiche standard di un telefono Android di qualità.
Tuttavia il prezzo non è sicuramente concorrenziale in questo caso.

Leggi anche:  Android 9 Pie già disponibile in Beta per Xiaomi Mi Mix 2S