Instagram
Ecco come aggirare le notifiche di Instagram per gli screenshot

Instagram da qualche giorno ha inserito una nuova funzionalità che sta preoccupando tutti i follower più smaliziati. Infatti l’applicazione, nel caso in cui si faccia uno screenshot ad una Storia pubblicata dall’utente, avviserà il creatore del contenuto con una notifica automatica.

Questo tuttavia è quello che si crede, ma facciamo chiarezza su cosa accade esattamente. Nel caso in cui si effettui uno screenshot ad una storia non verrà inviata nessuna notifica. L’utente che ha creato la storia verrà informato ma non con un messaggio diretto. Infatti, all’interno della lista degli utenti che hanno visionato la storia comparirà un simbolo, affianco al nome di colui che ha catturato l’immagine. Il simbolo è formato da un cerchio e dei raggi, simile ad un sole stilizzato.

Se si effettua uno screenshot ad una storia non viene inviata nessuna notifica!

La questione si fa diversa nel caso in cui si tratta di una Storia inviata tramite Direct. Si tratta di una conversazione tra due persone e i contenuti sono realizzati per essere visti solo una volta e poi sparire. Solo in questa circostanza verrà inviata una notifica al creatore della storia. Ovviamente si tratta di una funzione di sicurezza volta al limitare il fenomeno degli stalker.

Leggi anche:  Android, ecco una lista dei migliori antivirus disponibili

Tuttavia ogni regola ha la propria eccezione. Ecco dunque i metodi per non permettere che vengano inviate notifiche quando si effettua uno screenshot su Instagram. I metodi indicati sono due e non prevedono nessun utilizzo di software esterni da installare sul proprio smartphone.

Il primo è molto semplice e prevede la disconnessione del telefono dalla rete. Attivando la modalità aereo sarà possibile catture l’immagine in tranquillità. Il secondo invece prevede l’uso di un PC per aprire la versione web di Instagram e catturare l’immagine dal desktop.

Il nostro consiglio però è quelli di non utilizzare questi strumenti in quanto si viola la privacy degli utenti.