Il primo smartphone in commercio con sensore per impronte digitali sotto lo schermo

Dopo essere stato mostrato in forma prototipale al CES di Las Vegas, il Vivo X20 Plus UD è finalmente ufficiale. Si tratta di uno smartphone di fascia medio-alta che però, al di la delle specifiche tecniche, presenta una funzionalità molto particolare. È infatti il primo dispositivo mobile a montare un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sotto lo schermo.

Caratteristiche tecniche

Come sempre, diamo innanzitutto un’occhiata alle specifiche tecniche completa di questo Vivo X20 Plus UD.

  • Schermo: 6,43 pollici Full-HD+, 2.160 x 1.080, 18:9, Super AMOLED
  • Soc: Qualcomm Snapdragon 660
  • GPU: Adreno 512
  • RAM: 4GB
  • Storage: 128GB espandibili tramite micro-SD
  • Fotocamera posteriore: Dual-camera, 12 MP f/1.8 + 5 MP
  • Fotocamera anteriore: 12 MP f/2.0
  • Connettività: Dual-SIM, 4G LTE, Bluetooth 5.0, jack 3.5 mm, Wi-Fi ac Dual-Band
  • Sicurezza: sensore per il riconoscimento impronte digitali posizionato sotto lo schermo
  • Batteria: 3.905 mAh
  • Ricarica: micro-USB, Quick Charge
  • Dimensioni: 165,2 x 80,02 x 7,35 mm
  • Peso: 183 grammi
  • Sistema operativo: Android 7.1.1 Nougat con FunTouch OS 3.2

Insomma, un prodotto tecnicamente molto interessante. Da un punto di vista estetico, Vivo X20 Plus UD può contare su una scocca unibody in metallo, interrotta solo dalle bande in policarbonato che nascondono le varia antenne. In tal senso, l’azienda cinese ha compiuto un eccellente lavoro, integrandole perfettamente nel design.

Il sensore posizionato sotto lo schermo funziona attraverso una tecnologia ottica che riflette la luce sul polpastrello, lasciando in evidenza le linee dell’impronta digitale. È comunque possibile sbloccare lo smartphone anche attraverso il riconoscimento facciale. Infine, da sottolineare prezzo e disponibilità: Vivo X20 Plus UD arriverà sul mercato a partire dal 29 gennaio, e per acquistarlo saranno necessari 3598 yuan, ovvero circa 457 euro al cambio.