Instagram ha annunciato questa settimana che sta rendendo disponibile la sua funzione ormai più popolare, le Stories, a coloro che accedono al servizio dal web, incluso l’accesso alla versione web di Instagram sullo smartphone. Di conseguenza, il servizio non è più riservato a coloro che utilizzano l’applicazione come modalità primaria per connettersi ad Instagram.

L’azienda ha confermato che la versione web aggiornata è attualmente in fase di roll-out, e ci si aspetta sarà ampiamente disponibile a tutti entro le prossime settimane. Inoltre,  la società ha anche confermato che “nei prossimi mesi” gli utenti potranno effettivamente utilizzare la versione web mobile per inviare le Stories.

Grazie alle Stories, Instagram ha potuto espandersi ancora di più

 

 

Il servizio disponibile per il web avrà un’interfaccia leggermente diversa rispetto al sistema di navigazione a scorrimento offerto con l’applicazione mobile. Coloro che vorranno visualizzare le Stories tramite il web, infatti, dovranno utilizzare le frecce invece di scorrere verso destra. Allo stesso modo, per chiudere una Stories, dovranno cliccare la X nell’angolo in alto a destra.

Leggi anche:  Instagram: vi sveliamo i segreti della nuova truffa agli adolescenti

Nonostante la loro popolarità, le Stories sono ancora una caratteristica relativamente giovane, ecco perché solo adesso sono sbarcate sul web. Infatti, all’inizio di Agosto, Instagram ha celebrato il primo anniversario ufficiale delle Stories e ha pubblicato alcune immagini, per evidenziare come questa funzionalità abbia aiutato l’espansione e la crescita di un servizio particolare di Instagram: la pubblicità alle imprese.

La società ha infatti sottolineato come il 50% di tutte le imprese su Instagram avesse prodotto almeno una Stories nel mese precedente. E’ a causa di queste cifre che l’azienda sta studiando come ampliare i modi in cui gli utenti possono accedere alle Stories, ma anche nuove funzionalità per le Stories offerte. Come la recente conferma che le riproduzioni delle dirette possono ora essere condivise anche nelle Stories.

Un’altra società che non smette di crescere e stupire, vero Mark Zuckerberg?