parrot droniParrot avrebbe deciso di concentrarsi sul mercato dei droni professionali facendo morire la parte dedicata al segmento consumer. Proprio per questo motivo il Bebop 3 forse non verrà mai presentato e ad IFA 2017 ci aspetteranno altre sorprese accentrate proprio ai droni professionali.

La decisione sarebbe stata presa dall’azienda dopo aver discusso dei risultati  finanziari del secondo trimestre 2017 che hanno messo in luce che il settore consumer ha fatto segnare il 17 % di ricavi in meno.

“Sui droni consumer nel secondo trimestre di quest’anno abbiamo ottimizzato la nostra gamma di prodotti lanciando nuovi pacchetti ( Bebop 2 Adventurer, Disco Adventurer, Bebop 2 Extreme etc.) mantenendo una posizione concorrenziale. Questo ci permetterà di gestire in modo più efficace la politica dei prezzi nella seconda metà dell’anno. Ulteriori pacchetti adattati a diversi segmenti di clientela saranno distribuiti in risposta alla forte stagionalità delle vendite alla fine dell’anno.”

I droni professionali, invece, hanno fatto segnare un +42% di introiti rispetto allo stesso trimestre del 2016 e proprio questi dati non lasciano ombra di dubbio all’addio del progetto Bebop. Proprio Parrot si sarebbe arresa alla predominanza di DJI per il settore consumer e dovrebbe stringere accordi con varie aziende per la produzione di droni dedicati a settori come sicurezza, difesa, sorveglianza, agricoltura e ingegneria.

Leggi anche:  DJI lancia la modalità privacy sull'app DJI PILOT, finalmente è possibile volare senza trasmettere dati