Apple dovrebbe aver pagato a Nokia circa 2 miliardi di dollari per l’utilizzo dei suoi brevetti. Nokia ha, infatti, annunciato tramite un comunicato rilasciato nel mese di Maggio di aver raggiunto un accordo con Apple per quanto riguarda l’utilizzo di vari brevetti di proprietà della casa finlandese. All’epoca, venne affermato che Nokia avrebbe ricevuto un pagamento in un unica soluzione dal gigante americano, ma senza specificare a quanto ammontava la cifra.

Nokia riceve un’ingente somma da Apple ma prevede un 2017 con segno negativo

Con il rilascio dei risultati del secondo trimestre di Nokia per l’anno in corso, l’azienda ha finalmente rivelato l’importo ricevuto e non si tratta di una piccola cifra. Nella sua relazione finanziaria, la società ha dichiarato di aver ricevuto un “pagamento anticipato in contanti di 2 miliari di dollari, circa 1,7 miliardi di euro” e quando è stata contattata per chiarire la fonte del pagamento, un rappresentante ha confermato di averla ricevuta da Apple. Non tutta la somma è stata inclusa nel secondo trimestre però, infatti il resto è stato incluso nella relazione del terzo trimestre. Il pagamento in un’unica soluzione è solo una piccola parte dell’accordo tra le due società.

Oltre a ciò, Apple continuerà a pagare le royalty per tutti i brevetti utilizzati, di proprietà della casa finlandese e ha deciso di continuare a vendere i prodotti sanitari con marchio Nokia all’interno delle sue sedi retail e nei negozi online. Nel frattempo, Nokia fornirà alla società americana prodotti e servizi per le infrastrutture di rete. Oltre ad Apple, Nokia è riuscita ad instaurare  un accordo anche con Xiaomi, definita dall’amministratore delegato come “una pietra miliare”. Grazie all’affare, la società dovrebbe espandersi in Cina nei prossimi anni, contribuendo in maniera sostanziale all’aumento dei profitti.

Per ora, l’accordo con Apple ha portato ad un aumento dei profitti di oltre il 77%, che hanno raggiunto i 574 milioni di euro. I ricavi sono scesi del 1% a 5,6 miliardi di euro. Per il resto dell’anno, tuttavia, la società ha rivisto le sue stime a ribasso, con Nokia che si attende un calo tra il 3 e il 5 per cento a causa di condizioni di mercato difficili. Anche se i prossimi mesi del 2017 non sembrano portare notizie positive, l’azienda sta scommettendo sulla tecnologia 5G, in un progetto a lungo termine che potrebbe portare ad una crescita significativa del brand.

Leggi anche:  Amazfit Band è ufficiale, ecco l'erede della Xiaomi Mi Band 2