Raspberry Pi
Raspberry Pi, il mini PC da record

Raspberry Pi, il mini PC realizzato dalla Raspberry Pi Foundation ha raggiunto un importante record personale. A soli 5 anni dal debutto avvenuto nel 2012, sono state vendute oltre 12.5 milioni di unità vendute a livello globale.

Questo risultato ha permesso all’hardware di piazzarsi al terzo posto nella macro-categoria dei computer più venduti di tutti i tempi. I primi posti sono occupati rispettivamente dal PC e dai Mac. Raspberry Pi ha scalzato dal gradino basso del podio il Commodore 64.

Il successo di questo PC casalingo sta nel prezzo. Con un budget di 20/30 dollari è possibile portarsi a casa una delle otto versioni attualmente rilasciate. Basti pensare che l’ultimo nato, il Pi Zero W,  ha fatto registrare oltre 100 mila vendite in pochi giorni dal lancio.

Il Raspberry Pi è fondamentalmente un single-board computer. Si tratta di un sistema interamente concentrato su una scheda madre dalle dimensioni ridotte. Sono disponibili diverse configurazioni hardware che includono anche la connettvità wireless o l’uscita HDMI.

Grazie al grande supporto della community e alle conoscenze informatiche base, è possibile realizzare attraverso queste schede un mini-computer, renderlo una console da gaming e molto altro ancora. Si tratta in molti casi di puro hobby per i patiti della tecnologia che così possono divertirsi a sperimentare nuove soluzioni.