microsoft automotive
Microsoft presenta la propria piattaforma per le vetture connesse

Il CES 2017 sembra essere incentrato molto sull’Internet of Things e sul settore Automotive ed infatti dopo l’annuncio del nuovo modem Snapdragon X16 LTE realizzato da Qualcomm ecco arrivare anche un annuncio da parte di Microsoft per le vetture connesse.

Gli sforzi di gran parte dei produttori nel corso di questi anni stanno convergendo verso nuove tecnologie e nuove soluzioni come le “Connected Car”, le macchine a guida autonoma, le tecnologie ibride o elettriche. Ovviamente poter creare prototipi funzionanti e testarli su strada richiede infrastrutture e know how all’avanguardia.

Per venire incontro alle esigenze dei produttori, al Consumer Electronics Show 2017 a Las Vegas, la società di Redmond ha annunciato la “Microsoft Connected Vehicle Platform”. Si tratta di una serie di servizi integrati nella piattaforma cloud Microsoft Azure e progettati per i produttori che vogliono ottenere un’esperienza di guida connessa.

I primi veicoli che utilizzeranno la piattaforma Microsoft saranno quelli prodotti da Renault-Nissan

Non si tratta di un sistema operativo o di un prodotto finito. La piattaforma Microsoft è un sistema che si evolve e si adatta attraverso il cloud basandosi su cinque punti chiave:

  • Manutenzione predittiva
  • Miglioramento della produttività in-car
  • Navigazione avanzata
  • Acquisizione ed elaborazione dati del cliente
  • Miglioramento della guida autonoma
Leggi anche:  Surface Phone: Microsoft al lavoro su un device con Snapragon 845?

Tutto questo è possibile grazie ai dati ricavati da tantissimi sensori sparsi per il veicolo che aiuteranno i costruttori a migliorare i vari aspetti sul proprio progetto. La piattaforma inizierà ad operare nel corso di questo 2017 e permetterà a tutti gli interessati di usufruire dei servizi Microsoft direttamente in macchina come Cortana, Dynamics, Office 365, Power BI e Skype for Business.