ZTE
L’azienda cinese è il quinto produttore di smartphone in Europa

ZTE è senza dubbio una delle aziende che sta crescendo di più in questo 2016. Dopo aver fatto registrare numeri importanti in Cina, ha deciso di fare il salto definitivo conquistando la quinta posizione in Europa tra i produttori di smartphone. L’azienda mira a crescere ulteriormente nel 2017, e per fare questo potrebbe puntare su Android Stock.

Come saprete, ZTE personalizza i propri dispositivi con l’interfaccia MiFavor che, almeno graficamente, modifica in maniera importante Android (eliminando, ad esempio, il drawer). Per tale ragione, l’azienda cinese ha lanciato un sondaggio a settembre, chiedendo ai propri utenti se preferissero un’interfaccia Android Stock e, come spesso accade, la risposta è stata positiva.

Per tale ragione, ZTE starebbe concretamente pensando di eliminare MiFavor e puntare tutto su Android Stock che, oltre a garantire prestazioni migliori grazie alla leggerezza dell’interfaccia, consentirebbe all’azienda di rilasciare aggiornamenti molto più velocemente, un pò come fatto dalla serie Moto di Lenovo.

Non è escluso dunque che possano essere riportato in auge i “Google Play Edition”, ovvero edizioni con Android Stock di determinati terminali (pensiamo a Sony Xperia Z Ultra, per esempio). Una soluzione che fu presto abbandonata dai produttori, ma che ZTE potrebbe riprendere a piene mani in vista del 2017.

Insomma, ZTE si conferma un’azienda davvero molto interessante, pronta ad andare incontro alle esigenze dei propri utenti. Il prossimo anno potrebbe davvero essere quello della consacrazione, considerando tra l’altro il grande apprezzamento anche per il brand Nubia (appartenente sempre alla galassia ZTE). L’obiettivo è quello di entrare nella top 3 dei produttori di smartphone.