samsung galaxy note
Samsung Galaxy Note 7 è materiale pericoloso, proibito portarlo in aereo

Il Samsung Galaxy Note 7 è “materiale pericoloso proibito” e in quanto tale è vietato portarlo in aereo, è quanto stabilito dalla FAA, l’ente regolatore statunitense per la sicurezza dei voli. Da oggi sabato 15 ottobre non è possibile portare in aereo il dispositivo dell’azienda sudcoreana negli USA ed è facile immaginare che presto si adegueranno anche tutti gli enti nazionali del mondo.

Se qualcuno sta ancora utilizzando il Galaxy Note 7 ed ha intenzione di partire per gli Stati Uniti sarà bene che lasci il dispositivo in Italia. Il phablet è considerato alla stregua di materiale esplosivo e come dare torto alla Federal Aviation Administration. Dunque, il ban è ora totale, se fino ad ora era stato consentito di poterlo portare con sé solo spento ora non è possibile nemmeno questo.

Il divieto non meraviglia e, forse, sarebbe già dovuto arrivare in seguito al secondo richiamo da parte di Samsung e della US Consumer Product Safety dopo decine di segnalazioni di surriscaldamento ed esplosioni del Note 7. Samsung ha fermato la produzione e le perdite previste sono di miliardi di dollari, nulla rispetto alla sicurezza delle persone.

Ci rendiamo conto che il divieto di questi telefoni dalle compagnie aeree sarà un inconveniente per alcuni passeggeri, ma la sicurezza di tutti coloro che sono a bordo di un aeromobile deve avere la priorità“, ha detto il segretario ai Trasporti Anthony Foxx in un comunicato. “Stiamo prendendo questo passo ulteriore, perché anche un solo incidente con il fuoco in volo comporta un elevato rischio di gravi lesioni alle persone e mette molte vite a rischio“.

Il divieto è stato annunciato dal Dipartimento dei Trasporti statunitense, con la Federal Aviation Administration e la  Pipeline and Hazardous Materials Safety Administration. Colpisce tutti i Note 7, non solo i dispositivi del primo richiamo del mese di settembre. I passeggeri non sono autorizzati a portare il dispositivo sulla loro persona, nel bagaglio a mano o nel bagaglio in stiva. Chiunque cerchi di viaggiare in aereo con un Note 7 potrebbe essere multato e il telefono confiscato.

Samsung ha dichiarato di lavorare con i vettori aerei per far conoscere il divieto. “Abbiamo incoraggiato le compagnie aeree di emettere comunicati simili direttamente ai propri passeggeri“, ha detto la società in un comunicato. Anche se in Italia non è ancora arrivato un tale divieto è sicuramente una buona idea non portare su un aereo il dispositivo. Un’altra buona idea è quella di non utilizzare in alcun modo il phablet sudcoreano.

Dopo gli incidenti avvenuti con il Note 7 che hanno portato al secondo richiamo resto ancora un mistero il motivo delle esplosioni. Se il problema fosse legato esclusivamente alle batterie e all’aumento della loro densità per aumentarne la capacità pur mantenendo dimensioni ridotte, con le batterie sostituite non sarebbe dovuto accadere. È evidente che i motivi sono da ricercare altrove come più volte supposto.

[Aggiornamento]

Altre compagnie aeree hanno deciso di vietare il Galaxy Note 7 in aereo. Seguendo le indicazioni della FAA anche Singapore Airlines, Air New Zealand e anche Alitalia, la compagni nazionale italiana.