Il Samsung Galaxy Note 7 nelle tre colorazioni disponibili
Il Samsung Galaxy Note 7 nelle tre colorazioni disponibili

Samsung, a partire dallo scorso mercoledì, ha ufficialmente bloccato le spedizioni di ulteriori unità del nuovissimo Galaxy Note 7. Le motivazioni apportate dalla casa Coreana attualmente sono molto vaghe. Si vocifera della necessità di effettuare nuovi test sulla qualità del prodotto. I rumor iniziali invece, sembrano indicare un motivo ben preciso per questo blocco: una serie di batterie difettose.

Queste batterie difettate potrebbero compromettere la sicurezza del dispositivo e di conseguenza dei proprietari che lo utilizzano in quanto potrebbero esplodere inavvertitamente durante la fase di ricarica. Non si conoscono le dinamiche precise, se la ricarica è stata effettuata in condizioni di sicurezza o meno ma si tratta comunque di un grave problema.

Samsung per limitare i danni, oltre ad aver bloccato temporaneamente le nuove spedizioni, potrebbe iniziare una campagna di richiamo per tutti i device difettosi che si attesterebbero, almeno secondo le stime iniziali non ancora confermate, intorno alle 400.000 unità, ma questo numero sembra destinato ad aumentare. Queste cifre porterebbero a pensare ad una partita “limitata” di batterie difettose, ma purtroppo non si è a consoceza del mercato nel quale sono stati commercializzati i dispositivi a rischio.

Si aspettano ulteriori conferme da parte di Samsung, soprattutto per quanto riguarda la vastità del problema e su come poter capire di aver tra le mani uno smartphone a rischio. Sempre secondo fonti anonime ma vicine all’azienda, il richiamo da parte di Samsung comporterebbe la riparazione completamente gratuita del dispositivo ed in particolare la sostituzione della batteria e tutte le componenti interne ad essa collegata.

Questi interventi di fatto escluderebbero la sostituzione del dispositivo e l’eventuale reso del prodotto e successivo rimborso all’utente. Tuttavia le politiche di riparazione potrebbero variare da mercato a mercato, in quanto al di fuori del mercato Asiatico, Samsung potrebbe offrire dei rimborsi ai propri utenti.

Intanto Samsung è impegnata con le presentazioni del nuovo smartwatch Gear S3 basato sul sistema operativo Tizen. Potete dare il primo sguardo al nuovo device presentato durante IFA 2016 che si tiene a Berlino a questo indirizzo.