Nexus Launcher, quello che vedremo sui prossimi dispositivi di Google con Android stock è disponibile in versione APK scaricabile senza necessità di permessi di root, ma solo per i dispositivi con Android Marshmallow.

L’interfaccia è stata ridisegnata con la barra di ricerca di Google che ora diventa un tasto che, una volta premuto, diventa la classica barra. Si trova nell’angolo in alto a sinistra, mentre a destra troviamo la data, entrambi questi elementi sono collocati solo nella homepage. Anche le cartelle hanno un differente disegno, più applicazioni saranno poste, come al solito, all’interno di cartelle circolari, ma in questo caso sono più grandi e nessuna app sarà visibile in primo piano come avviene nel launcher precedente.

Nexus Launcher

Per accedere all’app drawer non troviamo più l’icona classica, nel nuovo launcher è una piccola freccia. Per accedere al cassetto delle app basta un tap su tale freccia oppure uno swipe verso l’alto e per tornare alla homepage si può effettuare uno swipe verso il basso dell’app drawer oppure con il classico tap sul tasto centrale. L’app drawer ha uno sfondo bianco con le applicazioni più utilizzate in un tab in alto, ancora più su si trova il tasto di ricerca delle app presenti sul dispositivo. Lo scorrimento, poi, è dall’alto in basso e non più laterale.

Per accedere a Google Now basta tenere premuto a lungo il tasto centrale. Tenendo premuto su uno spazio vuoto della homepage si accede alle impostazioni, ai widget e agli sfondi. Se si cerca di accedere agli sfondi l’app va in crash, i widget sono divisi in un elenco in ordine alfabetico anche questo scorrevole dall’alto in basso.

Al momento non è noto se il nuovo launcher che troveremo sui prossimi Nexus sarà disponibile sul Play Store per qualunque dispositivo. Per scaricarlo e provarlo occorre avere un dispositivo con Android MarshMallow e scaricare l’APK fornito da Nate Benis che non sappiamo come lo abbia avuto per cui lo scaricate a vostro rischio e pericolo.