Skype
Finalmente in arrivo il nuovo aggiornamento Skyper per Linux, era fermo alla versione 4.3

Finalmente gli utenti Linux – ignorati ormai da troppo tempo, visti i tanti anni di mancati aggiornamenti, potranno utilizzare una nuova versione di Skype aggiornata, il famosissimo client di instant messaging e chiamate audio/video Microsoft.

Rispetto alla versione precedente, è stato apportato un significativo cambiamento dell’interfaccia grafica, ora più veloce e reattiva. Sfruttando il protocollo WebRTC, l’esperienza è molto simile a quella di Skype Web con la possibilità di effettuare chiamate e videochiamate senza dover installare alcun plugin. Anche la versione web è stata di gran lunga migliorata, rendendo fruibili anche da Chrome e Chrome OS funzionalità fino ad ora inaccessibili.

Il client VoIP viene così allineato con le più recenti e sempre più frequentemente aggiornate versioni dedicate agli altri sistemi operativi. Skype per Linux era stato da tempo abbandonato, infatti era fermo ormai da anni sulla versione 4.3, rispetto alla versione 7 su Windows. Il nuovo client ha due versioni: una applicazione Linux per gli utenti dei sistemi tradizionali di Linux e il client Web di Skype, che è supportato in Chrome su Linux e Chromebook su Chrome OS. Sia che si utilizzi il Web o l’applicazione stand-alone, il codice di base e le funzionalità sono le stesse.

Leggi anche:  iPhone 8, nuova grana per gli utenti: un'app famosissima non funziona

Attualmente Skype è in procinto di potenziare la propria infrastruttura di rete, di conseguenza il nuovo client Linux può effettuare solo chiamate vocali. La versione alpha di Skype per Linux, sicuramente non ancora sufficientemente stabile e che potrebbe presentare una lunga serie di bug che dovranno essere risolti, può essere prelevata a questo indirizzo.