SAMSUNG
Due smartphone con display flessibili per il 2017, la promessa di Samsung

Samsung sta valutando il lancio di due nuovi smartphone che avranno schermi pieghevoli. La notizia non è certamente nuova, ma si fa sempre più insistente. E ci si domanda, ora, a quando l’effettiva presentazione.

Citando fonti anonime, la rivista Bloomberg ha riferito che uno dei due nuovi device sarà in grado di essere piegato a metà, mentre un altro avrà la capacità di essere avvolto fino a diventare un portatile o un tablet. Entrambi saranno realizzati in Organic Light-Emitting Diode (OLED), che già abbiamo avuto modo di testare sulla linea Galaxy corrente. Il display OLED non richiede una retroilluminazione; in tal modo, è più facile da configurare e da piegare di quanto lo sia, al contrario, uno schermo a cristalli liquidi (LCD).

Un portavoce Samsung ha riferito che “non possiamo commentare speculazioni di mercato“. Ma è sostanziale l’interesse calamitato da queste indiscrezioni che, sempre più prossimi alla vetrina di IFA di Berlino, potremmo vedere davvero molto presto.

Sia Samsung che LG hanno mostrato, in un passato molto recente, prototipi di display flessibili in occasione di presentazioni e conferenze. Tuttavia, tale tecnologia non è mai stata applicata ad un prodotto commerciale fino ad ora.

Le serie Samsung Edge, tecnicamente, ha utilizzato display flessibili che, in realtà, sono piegati fino a formarne il bordo. Ma gli utenti, certamente, non possono configurarlo per altre forme. È qui la differenza: voci di corridoio, infatti, parlano di un telefono cellulare veramente pieghevole il cui progetto era già in cantiere nel periodo del lancio del Galaxy S3, nel 2012. Ma non è mai stato “materializzato”.

Inoltre, il display e i suoi componenti saranno malleabili e, in particolare la batteria. Questa, infatti, è ancora più difficile da modificare. Un basso tasso di rendimento in tal senso ha reso finora la sua realizzazione troppo costosa.

Samsung Display, il “fornitore” ufficiale dell’azienda coreana, è il più grande produttore di schermi AMOLED per smartphone. Sempre alcuni rumors, hanno riferito che starebbe per fornirli anche ad Apple e potremmo già vederli sulla prossima generazione di iPhone.

L’innovazione dell’azienda, però, va oltre lo smartphone. Indiscrezioni – le ultime, pare – hanno rivelato l’intenzione di Samsung di lanciare schermi trasparenti e questo farebbe parte di un progetto di business B2B. E, come se non bastasse, ha anche installato schermi che funzionano da specchio nei saloni per parrucchieri della Corea del Sud. Dove vorrà ancora spingersi?