HTC: profitti in calo per 4 trimestri consecutivi

HTC pubblica i risultati finanziari del primo trimestre 2016 che ancora una volta mostrano un calo importante delle vendite e una perdita in bilancio. HTC 10 e il visore Vive potrebbero cambiare la situazione nei prossimi mesi.

HTC

HTC ha pubblicato i risultati finanziari relativi al primo trimestre 2016. Il periodo preso in considerazione si è concluso il 31 marzo scorso e mette in evidenza dati non proprio entusiasmanti, soprattutto dal punto di vista delle vendite che risultato negative per la quarta volta consecutiva.

Il fatturato di HTC continua a essere in rosso. L’azienda taiwanese non sta passando affatto un bel periodo, giacchè per il quarto trimestre consecutivo le vendite dell’azienda si sono calate del 64% rispetto al medesimo periodo del 2015. I ricavi del Q1 2016 ammontano a circa 463 milioni di dollari, mentre quelli dell’anno precedente erano di quasi 1,3 miliardi di dollari.

Il trend negativo del produttore è rimasto invariato rispetto ai mesi scorsi anche se lievi segnali di miglioramento su base mensile si sono verificati nel mese di aprile. Il calo delle vendite ha inciso negativamente di circa 150 milioni di dollari anche sul risultato dell’utile operativo, valore che nel 2015 era pari a 360 milioni di dollari. Nell’ultimo anno è quindi evidente come la situazione sia peggiorata.

Riusciranno HTC 10 e Vive a dare una svolta al trend negativo dell’azienda?

I risultati del Q1 2016 pubblicati da HTC non tengono conto delle vendite di HTC 10, top di gamma presentato durante il mese di aprile. La domanda che sorge spontanea è se lo smartphone “salvatore” riuscirà a dare una svolta definitiva a quello che sembra un infinito trend negativo dal punto di vista economico e finanziario della società.
I ricavi potrebbero aumentare, ma purtroppo anche su questo fronte i dubbi permangono in quanto è di pochi giorni fa la notizia che nel mercato cinese sono stati venduti soltanto 251 HTC 10 in 11 giorni di prevendita prima del lancio ufficiale sul mercato cinese con oltre un miliardo di potenziali clienti.

Leggi anche:  HTC è pronta a lanciare tre nuovi smartphone dalle ottime caratteristiche

Resta, inoltre, da considerare anche la positiva accoglienza del visore HTC Vive; la distribuzione di questo accessorio, però, è iniziata nel mese di aprile e questa circostanza potrebbe incidere positivamente sui bilanci del prossimo trimestre.

Il destino finanziario dell’azienda è principalmente in mano a questi due prodotti e soltanto i risultati delle vendite dei prossimi mesi confermeranno il declino dell’azienda o forniranno segnali di ripresa.