Samsung sta lavorando ad un nuovo activity tracker

Negli ultimi anni Samsung ha commercializzato svariati wearable, a partire dai fitness tracker fino ad arrivare agli smartwatch. Dopo aver messo sul mercato il Gear S2, smartwatch venduto al prezzo abbastanza proibitivo di 349,99 euro, la casa produttrice ha pensato di realizzare un indossabile economico per arrivare ad un pubblico più vasto.

Il nuovo dispositivo, con modello SM-R150 e nome in codice Triathlon, si allontana decisamente da quei device di casa Samsung di fascia media o alta a cui siamo abituati. Infatti questo fitness tracker a cui l’azienda sta lavorando dovrebbe offrire funzioni simili a quelle della famosa Xiaomi Mi Band, che si trova sul mercato al prezzo di 15 dollari. Al momento non si sa ancora quali siano le specifiche tecniche di questo nuovo indossabile di casa Samsung, ma è altamente probabile che non monterà il sensore per i battiti cardiaci.

Molto probabilmente il nuovo activity tracker sarà compatibile con tutti (o perlomeno quasi tutti) i dispositivi Android, dal momento che l’azienda ha rilasciato le sue app S Health e Samsung Gear anche per smartphone e tablet non di marca Samsung; la casa coreana potrebbe addirittura decidere di renderlo utilizzabile anche con iPhone.

Leggi anche:  Galaxy S9, ecco come sarà lo smartphone di Samsung e quali funzioni saranno integrate

Al momento il mercato degli activity tracker di fascia bassa è dominato da Fitbit, Misfit e Xiaomi, ma Samsung potrebbe spezzare questo equilibrio ed entrare a far parte del gruppo. Non ci resta che aspettare di avere altre notizie su questo nuovo indossabile da parte della casa produttrice.